Controlli “fuorilegge” e quote d’oro: caccia al via per 9mila doppiette ternane

Da domenica si spara. Nel Ternano aumentano le quote per i componenti delle squadre dei cinghialai. Libera caccia: ci sono guardie ambientali del Wwf senza titolo

Nonostante ricorsi e polemiche, la data sul calendario venatorio umbro è segnata in rosso: domenica si apre la stagione di caccia per le circa 9mila doppiette abilitate a sparare nell’Ambito territoriale 3 dell’Umbria. Fra controlli fuorilegge e quote a peso d’oro.

I numeri

Sono circa 9mila i cacciatori iscritti all’Atc del Ternano: la maggior parte arrivano dal territorio dalla provincia. Poco più di 1.100 arrivano dal Perugino e un altro migliaio scarso di doppiette sono iscritti dal resto d’Italia. Il numero dei cacciatori è in costante diminuzione dal 2010/2011, quando le doppiette abilitate a cacciare nel territorio provinciale erano circa 13mila, di cui oltre 2.000 provenienti da fuori regione.

Incubo cinghiali

Quello che non è affatto in calo è il numero di cinghiali abbattuti per ogni stagione venatoria. Nell’annata 2016/2017 gli abbattimenti sono stati 7.268 in 2.109 battute. Le uscite delle squadre – ai cinghiali si potrà sparare dal 6 ottobre al 6 gennaio 2019 – sono rimaste pressoché invariate dal 2010, mentre i capi uccisi sono praticamente raddoppiati. Nonostante le squadre si siano quasi dimezzate: erano 128 nel 2000 (111 residenti e 17 non residenti) passate a 72 nel 2017 (65 residenti e 7 non residenti). Raddoppiata anche la quota a carico dei componenti le squadre dei cinghiali. Nell’Atc 3 del Ternano e nell’Ambito Perugia 1 la quota infatti è salita a 51 euro a causa dell’incremento di 25 euro. Incremento che non ha investito l’Atc Perugia 2. “Forse i cinghiali scelgono in quali zone dell’Umbria devastare i campi e in quali no?”, si chiede ironicamente Lando Loretoni, presidente regionale dell’associazione Libera Caccia, sottolineando la necessità di rivedere “complessivamente il regolamento in materia e non si vada più avanti per strappi e tentativi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un sistema innovativo contro gli incidenti stradali causati dai cinghiali

Controlli e tesserini

Altro elemento di discussione in vista dell’apertura della caccia è il tema dei controlli. Una questione “grave” che proprio Libera Caccia, attraverso l’avvocato Marzio Vaccari, ha formalmente portato all’attenzione delle Istituzioni: la legittimità del titolo di molte guardie ambientali del Wwf ad effettuare controlli ai cacciatori. “Abbiamo scoperto - afferma Loretoni - che da anni effettuano controlli ai cacciatori personaggi che non ne hanno titolo. Le Istituzioni lo confermano, ma poi non assumono le conseguenti determinazioni. E la Provincia continua ad incassare i soldi di multe che queste persone sembrerebbero non essere legittimate a comminare. La stessa Provincia - evidenzia Loretoni - che rilascia i titoli e che quindi sa bene chi ne è in possesso e chi no”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • Ospedale di Terni, ulteriore stretta sugli accessi: i provvedimenti attuati per limitare la diffusione del Coronavirus

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento