Comune di Terni, avanti tutta: parte la caccia alle zanzare. Cambia il metodo: “Interventi dove depositano le larve”

L’annuncio dell’assessore all’ambiente Benedetta Salvati: “I cittadini non troveranno più affissi lungo le vie, i cartelli che comunicano l’avvio della disinfestazione”

foto di repertorio

Parte la caccia alle zanzare. Una buona notizia per chi sta combattendo, quotidianamente, con pruriti e fastidi causati dalle punture di tali insetti. A tal proposito la Direzione ambiente del comune di Terni ha reso noto che, è stata individuata la ditta per gli interventi di disinfestazione dalle zanzare tigre e comune, sia nei centri abitati che nelle principali frazioni con prodotti antilarvali.

La disinfestazione avverrà con cadenza mensile, cambiano le modalità. “Le sostanze utilizzate – afferma l’assessore all’ambiente Benedetta Salvati – sono biologiche e garantiscono un minor impatto sull’ambiente anche lacustre, come nel caso di Piediluco, in accordo con ciò che prevede la Regione Umbria e la Usl Umbria 2”. I cittadini non troveranno più affissi lungo le vie i cartelli che comunicano l’avvio della disinfestazione dato che non si utilizzerà più il metodo della nebulizzazione lungo le strade. L’intervento previsto è diretto nei luoghi dove le zanzare depositano le larve: i punti di ristagno d’acqua, caditoie e pozzetti o i luoghi verdi come La Passeggiata.

L’amministrazione ricorda che per il resto del territorio è fondamentale l’azione dei cittadini. Secondo quanto stabilisce l’ordinanza del sindaco di aprile è obbligatorio che tutti i singoli, soggetti pubblici, amministratori condominiali, società che gestiscono le aree di centri commerciali, artigianali, industriali ed in generale a tutti coloro che abbiano la effettiva disponibilità di aree aperte e/o di edifici destinati ad abitazione e ad altri usi e/o di aree strutturate con sistemi di raccolta delle acque meteoriche, nel periodo compreso tra il primo del mese di maggio 2020 ed il 31 del mese di ottobre 2020, ad effettuare gli interventi necessari come dettagliato nell’ordinanza stessa.

Tutto ciò evita anche la trasmissione di malattie infettive trasmesse da tali vettori come alcune tipologie di febbre di origine tropicale ormai diffuse anche nel nostro territorio.

Le migliori zanzariere

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Umbria zona gialla: nuove misure in arrivo per allentare le restrizioni

  • Terni sotto shock, è morto l’avvocato Massimo Proietti. Il cordoglio delle istituzioni e l'annuncio dei funerali

  • Apre i battenti “Nena, officina creativa”: “Così la mia vita ricomincia a cinquant’anni”

  • Capodanno all'Ast, i nomi delle "star" che si esibiranno a viale Brin. Attesa per il dpcm e l' "incognita pubblico"

  • Coronavirus, a Terni il "primato" regionale per ricoveri anche in intensiva. I dettagli

  • Coronavirus e scuola, l’annuncio della presidente Tesei: gli studenti della prima media tornano in classe

Torna su
TerniToday è in caricamento