Cambio al vertice in questura: arriva Roberto Massucci

Nuove nomine del Ministero, Massucci proviene dalla questura di Roma. L'attuale questore Messineo sarà al vertice della questura di Vicenza

Cambio al vertice della questura ternana: da lunedì 9 dicembre Roberto Massucci sarà il nuovo questore in base ai trasferimenti stabiliti dal ministero dell’Interno. Dirigente Superiore della polizia di Stato, direttore della sezione didattica di scuola superiore di Polizia e già capo di Gabinetto della questura di Roma, Massucci prende il posto di Antonino Messineo nominato questore di Vicenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ecco come riassume la carriera di Massucci il prefetto di Roma, Tagliente: “In tema di ordine e sicurezza pubblica, ha gestito con successo le misure organizzative di tutti i grandi eventi anche di rilievo internazionale ospitati dal nostro Paese negli ultimi anni, dal Grande Giubileo del 2000 al Giubileo della Misericordia del 2017, dalle Olimpiadi invernali di Torino 2006 ai vertici dei capi di stato. In tema di gestione dei grandi eventi è stato anche coordinatore del progetto “Coordinating National Research Programmes on Security During Major Events in Europe (EU – SEC)”, sviluppato dall’UNICRI sotto l’egida dell’Unione Europea
Il neo questore Massucci è molto conosciuto anche a livello internazionale come massimo esperto nella pianificazione e gestione della sicurezza negli stadi. E’ stato dirigente del Centro Nazionale di Informazione sulle Manifestazioni Sportive, vice presidente operativo e portavoce dell’Osservatorio Nazionale Sulle Manifestazioni Sportive e segretario del Comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive. Peraltro è stato anche responsabile Operativo della Sicurezza della Nazionale Italiana di calcio; Profondo conoscitore della cooperazione internale di polizia è stato rappresentante del Ministero dell’Interno e Punto di Contatto nazionale per le problematiche dell’ordine pubblico e la violenza nello sport presso il “Gruppo di Cooperazione di Polizia” dell’Unione Europea e presso il Comitato Permanente della “Convenzione Europea sulla violenza degli spettatori in occasione di eventi sportivi del Consiglio d’Europa;
Particolarmente interessante anche il suo impegno per promuovere il partenariato con il mondo accademico. Tra le tante attività per favorire la collaborazione tra le istituzioni governative e il mondo accademico, risulta significativa la realizzazione di un accordo con alcune prestigiose Università degli Studi di Roma e la Questura di Roma, al fine di favorire la ricerca e promuovere lo studio sistematico dei fenomeni sociali sia ai fini dell’adeguamento della strategia di competenza governativa nel settore della sicurezza, sia dello sviluppo dei valori etici, culturali e sociali.
Durante il suo percorso professionale non sono mancate esperienze nel settore della Polizia Giudiziaria e investigativa sia alla Squadra Mobile e alle Volanti della Questura di Verona che al vertice dei Commissariati Primavalle e San Paolo della Questura di Roma”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento