rotate-mobile
Attualità

Terni, costruzioni e commercio: le attività economiche trainanti della città. Quasi settecento imprese hanno chiuso nell’ultimo anno

I dati forniti dalla Camera di Commercio: le aziende registrate sono pari a 10658 di queste 8783 risultano attive

10658 imprese iscritte all’ente camerale, di queste 8783 attive. La Camera di Commercio ha fornito i dati relativi alle attività economiche presenti in città, relative al 2023. La suddivisione delle imprese è stata riportata per settore, in base al rispettivo codice Ateco identificativo. A fronte di 558 nuove iscrizioni il capoluogo segna un -699 alla voce cessazioni. Si tratta del primo dato significativo che emerge.

Il Comune di Terni può contare su 3182 aziende che rientrano nel settore del commercio all’ingrosso ed al dettaglio, riparazione di autoveicoli e motocicli. Di queste ne risultano attive 2834 con un movimento annuale che ha visto 107 nuovi ingressi e 201 cessazioni. Al secondo posto delle attività trainanti della città ci sono le costruzioni (1415 registrate di cui 1244 attive). Ad occupare il terzo gradino del podio le attività di servizi di alloggio e ristorazione con 773 iscrizioni e 625 aziende attive. Il 2023, a tal proposito, è stato contrassegnato da una crescita evidente del settore, in virtù delle 303.484 presenze registrate nelle strutture ricettive.

Tornando alla forbice tra iscrizioni e cessazioni (-141) occorre anche prendere in esame un altro dato. Si tratta delle cessazioni non d’ufficio (pari a 477) a cura del Registro Imprese della Camera che può procedere alla cancellazione, in presenza di determinate circostanze verificatesi. I numeri del Comune di Terni (558 nuove iscrizioni e 699 cessazioni) vanno incardinati nel novero della provincia dove le iscrizioni sono state pari a 1018 e le cessazioni 983.

Tuttavia andando a comparare il 2023 ed il 2022 balza all’occhio un saldo positivo di 35 imprese. Ultima curiosità riguarda le aziende iscritte nel Comune di Terni: il codice Ateco afferente alla fornitura di energia elettrica, gas, vapore ed aria condizionata è l’unico che fa segnare un delta positivo, pari a due ovvero il numero di nuove iscrizioni, sul totale di 51. Evidentemente non si è verificata alcuna cessazione, nell’anno appena trascorso.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, costruzioni e commercio: le attività economiche trainanti della città. Quasi settecento imprese hanno chiuso nell’ultimo anno

TerniToday è in caricamento