rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Attualità

Terni, stop alle liste di attesa: “Venticinquemila persone in attesa di prestazioni sanitarie. Segnalate i ritardi e le criticità”

Iniziativa a cura della Federcosumatori a livello nazionale presentata nella sede della Cgil di Terni: “Sanità pubblica ed universale”

Una campagna di monitoraggio e informazione, a livello nazionale, dedicata a cittadine e cittadini sul loro diritto a ricevere le prestazioni di cui necessitano, entro i tempi appropriati previsti dalla normativa sanitaria. Ad inizio del mese di settembre partirà Stop alle liste di attesa anche sul territorio ternano, a cura di Federconsumatori. L’iniziativa è stata presentata nel corso della giornata di oggi, mercoledì 26 luglio, presso la Cgil alla presenza di Claudio Cipolla della segreteria provinciale e Franco Todaro, presidente Federconsumatori Terni. 

Ad inaugurare gli interventi Claudio Cipolla (segreteria provinciale Cgil) che ha dichiarato: “Sul territorio provinciale sono 25 mila le persone in attesa di prestazioni sanitarie. Accanto alla difficoltà a livello di tempistiche aggiungiamo che, queste prestazioni, vengono prenotate ad una distanza non ragionevole. Tutto ciò – osserva Cipolla - rientra nei tanti problemi organizzativi che abbiamo denunciato. Occorre una sanità di prossimità che rafforzi la rete di cura. Un investimento in termini di personale, tecnologie, strutture. Le liste di attesa, la mobilità sanitaria e l’allontanamento dei servizi socio sanitari assistenziali, rappresentano le criticità maggiori”.

A seguire Franco Todaro: “Risentiamo ancora della grave crisi, dovuta alla pandemia. I tempi di attesa sono lunghissimi, sia a livello nazionale che locale. Abbiamo intrapreso un monitoraggio per verificare, in tutti i territori, quali siano le tempistiche per le visite ed i ricoveri. Nonostante il piano regionale la questione non è migliorata di molto. Attraverso il monitoraggio, i dati elaborati su scala nazionale e territoriale, apriremo un confronto con il Ministero della Salute ed i governi regionali. E’ possibile inviare la segnalazione all’indirizzo mail di riferimento oppure rivolgersi alla nostra sede. Raccoglieremo anche le istanze dei cittadini mediante un banchetto che verrà allestito in città, nelle prossime settimane. Ai cittadini – ha concluso Todaro – chiedo di segnalare ritardi e criticità”. La mail di riferimento è la seguente: stoplistediattesa@federconsumatori.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, stop alle liste di attesa: “Venticinquemila persone in attesa di prestazioni sanitarie. Segnalate i ritardi e le criticità”

TerniToday è in caricamento