Martedì, 28 Settembre 2021
Attualità

Campetto nel quartiere di San Giovanni, protesta dei residenti ed incontro con Bordoni: “Lo Skate park lo faremo da un’altra parte”

L’iniziativa all’interno del campo in Largo Mezzetti alla presenza dell’assessore Leonardo Bordoni e dei consiglieri Devid Maggiora e Mirko Presciuttini

“Lo Skate park lo faremo in un’altra area”. L’assessore Leonardo Bordoni, ed i consiglieri Devid Maggiora e Mirko Presciuttini della Lega, si sono recati alla protesta pacifica organizzata all’interno del campetto del quartiere di San Giovanni, largo Mezzetti. Come è noto era stato inizialmente individuato come impianto da riqualificare per dar vita - in parte - ad uno Skate Park, all’interno di un progetto che avrebbe consentito il restyling dell’area giochi adiacente e la realizzazione di un campo di calcio a 5 e basket. Tuttavia, dopo confronto con il comitato No Skate Park, è stata annunciata la decisione di destinare i circa 110 mila ad un’altra struttura della città.

A tal proposito l’assessore ha ricordato: “L’idea è quella riqualificare. I fondi ci sono per tale motivo e necessariamente sono destinati per questo motivo. Una giusta amministrazione ascolta e si confronta. Siamo in qui in rappresentanza della giunta ad ascoltare le vostre posizioni che sono chiare. Apriremo una discussione per poi prendere una decisione”. E’ intervenuto anche il consigliere della Lega Devid Maggiora: “Si poteva fare una riqualificazione immediata. Trattavasi di un’opportunità non un dispetto. Avevamo valutato con i tecnici la possibilità di creare entrambe le realtà ovvero uno Skate park, ed un ulteriore campo con porte e cesti da basket, oltre l’eventuale restyling dei giardini”.

GALLERIA FOTOGRAFICA 

All'inizio della manifestazione sono stati ricordati Flavio, Gianluca ed Alessandro con un minuto di silenzio. “Da due-tre anni il campetto si è ripopolato”. ha dichiarato uno dei promotori dell’iniziativa. “Tanti bambini e ragazzi trascorrono insieme le loro giornate, socializzando e facendo nascere amicizie. I residenti, le famiglie, i ragazzi del quartiere sono tutti affiatati. I valori dello sport creano integrazione”. A seguito del confronto con i presenti l’annuncio. Si troverà dunque, presto, un’altra soluzione.

IL VIDEO E GLI INTERVENTI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campetto nel quartiere di San Giovanni, protesta dei residenti ed incontro con Bordoni: “Lo Skate park lo faremo da un’altra parte”

TerniToday è in caricamento