Attualità

Campionati assoluti di pattinaggio a rotelle: “Quasi tremila persone in arrivo a Terni. Sport fondamentale per il tessuto sociale ed economico”

La presentazione a Palazzo Spada della manifestazione in programma dal prossimo 8 all’11 ottobre al Ciclopattinodromo

Tornano a Terni i campionati assoluti di pattinaggio a rotelle. La manifestazione è in programma dal prossimo 8 all’11 ottobre al Ciclopattinodromo Perona di Terni. Sono attesi quasi 600 atleti, circa 90 società oltre ulteriori duemila persone che raggiungeranno la città, nel corso dell’evento. All’iniziativa hanno partecipato l’assessore allo sport Elena Proietti, il presidente nazionale Atleti azzurri d’Italia Stefano Mei, Domenico Ignozza presidente regionale del CONI, Carlo Danieli presidente Euro Sport club, Supino Ceccarelli delegato provinciale Sport rotellistici, Mauro Esposito dell’Ufficio scolastico regionale e Francesco Tiberi delegato provinciale del CONI

L’assessore Elena Proietti, dando il benvenuto agli ospiti presenti nella sala consiliare, ha dichiarato: “Combattere l’emergenza sanitaria è il nostro primario obiettivo. Tuttavia questa importante manifestazione ci permette di proseguire nella ripartenza. Abbiamo Alessio Rossi come campione di riferimento. Lo sport è fondamentale per la città sia per il tessuto sociale che economico. Avremo la fortuna di avere circa 600 atleti da tutta Italia. Il Ciclopattinodromo è un fiore all’occhiello del territorio. Lo sport toglie i bambini dalla strada. Tutti dobbiamo dare una mano come l’Eurosport club che non ci hai mai chiesto nulla”.

DSC00323-2

Stefano Mei presidente dell’associazione nazionale Atleti azzurri d’Italia: “Vengo molto volentieri a Terni. La cultura sportiva nazionale è basica, siamo tutti sport minori. Tuttavia stranamente vincono di più quindi chi lo dice che lo sono? Mi sento di dover rappresentare il nazionale in questa manifestazione”. Il presidente regionale del CONI Domenico Ignozza ha affermato come il comitato sia ben rappresentato a Terni: “Porto la testimonianza di come questa regione abbia saputo, prima di ogni altra, dare l’impulso alla ripartenza del movimento sportivo. L’ha voluta fin dal mese di giugno. L’Umbria ha avuto il coraggio di organizzare il primo Atp di tennis”

A Carlo Danieli, presidente Euro Sport club Terni, la presentazione della manifestazione: “L’organizzazione è nata sotto lockdown. Ci siamo spesi molto per ottenerla, non era solo Terni in lizza. L’impianto, a detta degli addetti ai lavori, è il più bello d’Europa. Aggiungo che quando è arrivata la commissione mi sono stati fatti i complimenti. Vale la pena organizzare. Malgrado tutte le difficoltà si sono iscritti oltre 600 atleti, porteranno con loro almeno 2000 persone”. Come si procederà: “Le gare saranno fatte a rotazione e previste tutte le misure necessarie. La città è pronta per ospitare la manifestazione. Potranno essere presenti un numero massimo di atleti (200) e di pubblico (200) poiché non possiamo allargare la platea. Le categorie si alterneranno: ad esempio mentre gli juniores parteciperanno alla competizione i senior potranno procedere al riscaldamento”.

Il delegato provinciale Sport rotellistici Supino Ceccarelli: “Porto i saluti del presidente Sabatino Aracu, è impegnato in un Consiglio Federale ma sarà presente alla manifestazione. Le città in lizza erano Riccione e Terni. Alcune gare sono state assegnate al comune romagnolo altre a quello umbro. Posso sicuramente affermare con soddisfazione che si tratta di una boccata d’ossigeno per la nostra città”. Infine il delegato provinciale CONI Francesco Tiberi: “Quest’anno avrà una valenza particolare. Se riparte lo sport riparte tutto il mondo civile.”

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campionati assoluti di pattinaggio a rotelle: “Quasi tremila persone in arrivo a Terni. Sport fondamentale per il tessuto sociale ed economico”

TerniToday è in caricamento