Attualità

Cardeto, teatro Verdi e Camposcuola: per i 18 milioni serve l’ok del ministero

Il consiglio approva la variazione di bilancio per ulteriori fondi: Palazzo Spada li utilizzerà anche per l’ex Chiesa del Carmine

Manca l’ok definitivo del ministero, che comunque è atteso a giorni, e poi il Comune potrà disporre di 18 milioni e mezzo di euro da investire nell’ambito della rigenerazione urbana. Approvata nel consiglio comunale di giovedì, con 21 voti a favore e 8 astenuti, la ratifica della delibera di giunta per l'assegnazione ai comuni di contributi per investimenti in progetti di rigenerazione urbana, “volti alla riduzione di fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale”. La ratifica ha riguardato anche il quadro degli interventi, l'aggiornamento del Programma triennale dei Lavori Pubblici 2021-2023 e la collegata variazione di bilancio.

Il Dpcm del 21 aprile 2021 aveva previsto l’assegnazione di contributi per la rigenerazione urbana elencando le tipologie degli interventi ammissibili a finanziamento, quantificando in 20 milioni di euro il limite massimo della richiesta per i comuni capoluogo di provincia, e specificando che le istanze avrebbero dovuto riferirsi a opere pubbliche inserite nella programmazione annuale o triennale degli enti locali. Da successivi chiarimenti operativi è emerso che le richieste di contributo sarebbero state finanziate anche con fondi del Piano nazionale per la ripresa e resilienza. Il comune di Terni ha dunque definito il quadro riepilogativo degli interventi individuati per la richiesta di finanziamenti complessivamente pari a 18.582.800 euro.

L'atto è stato illustrato questo pomeriggio dalla vicesindaca con delega ai Lavori Pubblici, Benedetta Salvati. “Per alcuni interventi, come il completamento del parco urbano di Cardeto, la riqualificazione dell’ex chiesa del Carmine, l’adeguamento funzionale e impiantistico del Teatro Verdi, la riqualificazione del Campo Scuola Casagrande, la riqualificazione di vari playground in aree periferiche, è stato necessario aggiornare il Programma triennale delle opere pubbliche con il relativo elenco annuale 2022 e modificare il bilancio di previsione in modo da includere come entrate vincolate gli importi richiesti che ammontano a € 600.000 per il completamento del parco urbano Galigani nel quartiere Cardeto, 1.650.000 euro per la riqualificazione dell’ex chiesa del Carmine,  10.000.000 di euro per l’adeguamento funzionale e impiantistico del Teatro Verdi,  1.500.000 per la riqualificazione del Campo Scuola F. Casagrande,  2.000.000 per la riqualificazione di vari playground in aree periferiche”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cardeto, teatro Verdi e Camposcuola: per i 18 milioni serve l’ok del ministero

TerniToday è in caricamento