Cantamaggio, a Terni una grande festa di "Rinascita". L'iniziativa è in programma dal 25 al 27 settembre.

Un Cantamaggio che slitta a settembre. Fra gli obiettivi dell'ente c'è la voglia di rinascita dopo l'emergenza sanitaria. Una grande kermesse all'aperto che coinvolga tutti i ternani.

Corso Tacito - Foto: Giacomo Sirchia

Un grande festa all'aperto per celebrare una "nuova primavera", o meglio, una "Rinascita" dopo l'emergenza sanitaria. La manifestazione si chiamerà proprio "Rinascita" e, nelle intenzioni dell'Ente Cantamaggio che la organizza, dovrà essere una grande festa itinerante per tutta la città di Terni, in programma dal 25 al 27 settembre prossimo, nella quale si celebrerà la vita attraverso la musica, il teatro, la danza e tutte le altre forme d'arte. Un Cantamaggio posticipato, insomma, a causa del lockdown che non ha consentito la tradizionale sfilata dei carri allegorici prevista per il 30 aprile scorso. 

Il perché dell'iniziativa

Non solo la celebrazione della vita e delle arti ma anche un impulso alle attività produttive e commerciali del centro storico, e il coinvolgimento di tutte le aggregazioni cittadine (associazioni di categoria, amministratori cittadini, operatori del settore enogastronomico) per dare uno shock positivo alla comunità ternana. 

Questi, in sintesi, gli obiettivi dell'iniziaitva emersi dalle dichiarazioni del presidente dell'Ente Cantamaggio, Maurizio Castellani, che aggiunge: "Abbiamo deciso di dare vita ad un evento in cui il filo conduttore è la rinascita dopo un periodo in cui la città, il paese e il mondo si sono fermati a causa della pandemia. Sta ora a noi ternani cercare di voltare pagina e far ripartire l’economia. Con questa manifestazione di tre giorni - prosegue Castellani - vogliamo dare un segnale positivo per cercare di guardare al futuro e ricostruire quello che in questi mesi di lockdown è andato perduto. Chiediamo - conclude Castellani - una collaborazione all’amministrazione, alle associazioni di categoria, ai commercianti, ai ristoratori affinchè possa essere questa festa e una rinascita per tutta la città”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

Torna su
TerniToday è in caricamento