rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Attualità

Cantamaggio, tradizione ed identità cittadina. La sfilata dei carri tra due ali di folla/ GALLERIA FOTOGRAFICA

Una splendida serata ha accompagnato la sfilata dei sei carri lungo le vie del centro cittadino

Due lunghi anni di attesa prima di tornare a celebrare una festa che profuma di tradizione, cultura e rafforza l’identità cittadina. Il Cantamaggio è tornato ad omaggiare la città di Terni, attraverso la sfilata dei sei carri allestiti per l’occasione. A partire dal tardo pomeriggio di oggi – sabato 21 maggio – il centro cittadino ha accolto migliaia di curiosi che si sono assiepati lungo le transenne per assistere all’evento clou della kermesse. Dalla partenza in via Mazzini, al successivo passaggio in corso Tacito e piazza della Repubblica, fino all’arrivo in piazza Europa. Una bellissima cornice di pubblico per un’edizione – la 126esima – che profuma di ripartenza.

Cantamaggio, la tradizionale sfilata dei carri: le foto

Sei i carri allestiti dai gruppi maggiaioli. Il carro numero 1 a cura di Pallotta-Polymer-Sabbione-Centro Sociale Polymer denominato Museo maggiarolo da un’idea di Emanuela Listanti. Il numero 2 del gruppo Lu Riacciu ossia Na botta de primavera ideato da Alfonso Lauro. Il carro numero 3 quartiere San Giovanni con Lu carru dei ricordi ideato e realizzato da Romina Longo con tutto il Gruppo maggiaiolo San Giovanni. Il numero 4 dei giovani maggiaioli arronesi e Un viaggiu de speranza, da un’idea di Daniele Aiani. I gruppi di Casali e Cesi hanno presentano Caciara maggiarola, quinto carro, pensato e realizzato da Roberto Farinelli e Sandra Bianconi. Infine il carro enogastronomico Se magna con distribuzione di penne alla ternana, a cura del gruppo Lu Riacciu.

La premiazione dei giganti in cartapesta è prevista per la serata di domani – domenica 22 maggio – a partire dalle 21,30. Seguirà lo spettacolo in omaggio a Raffaella Carrà.

Articolo in aggiornamento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cantamaggio, tradizione ed identità cittadina. La sfilata dei carri tra due ali di folla/ GALLERIA FOTOGRAFICA

TerniToday è in caricamento