rotate-mobile
Domenica, 27 Novembre 2022
Attualità

Cantamaggio, la proposta: “Serve un museo per raccontare la tradizione della città”

Atto di indirizzo presentato dal consigliere Gentiletti (Senso Civico): “Individuare una struttura pubblica per realizzare un punto espositivo”

“Serve un museo per raccontare la storia e la tradizione della città”. E’ la proposta che arriva dal consigliere comunale Alessandro Gentiletti, di Senso Civico, a poche ore dalla conclusione della manifestazione che ha riempito le strade del centro di Terni

L’obiettivo di Gentiletti, “previo coinvolgimento dell’Ente Cantamaggio”, è di “individuare una struttura pubblica dove realizzare un museo del Cantamaggio Ternano, che raccolga le testimonianze fotografiche, documentali e storiche delle manifestazioni succedutesi nel tempo; dove possano essere realizzate iniziative non solo espositive, ma anche di approfondimento, dialogo generazionale, interattive e di testimonianza della festa dei ternani”.

“Il Cantamaggio - si legge nell’atto - rappresenta una festa della città di Terni fin dall’inizio del 1800. I ternani, per festeggiare l’arrivo della primavera, da allora organizzano eventi e manifestazioni, dove viene rievocata la tradizione della città, viene espressa la creatività popolare attraverso il canto e la realizzazione di carri che attraversano la città. E’ importante conservare questa memoria e tramandarla come stimolo nel tempo. E’ necessario a tal scopo raccogliere e conservare tutta la documentazione e le immagini in un museo destinato, che ripercorra la storia del Cantamaggio e veda partecipi e in dialogo fra loro diverse generazioni di ternani. Ciò al fine di valorizzare il territorio, la sua storia, le sue capacità creative e attrattive, nonché per tramandare la festa popolare della città, da sempre sentita e che scandisce le stagioni e lo scorrere del tempo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cantamaggio, la proposta: “Serve un museo per raccontare la tradizione della città”

TerniToday è in caricamento