rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Attualità

Capodanno Rai 1, grandi ospiti ad Ast: “Dai Maneskin a Malika Ayane”. Con Amadeus anche Carlo Conti e Fiorello

Le indiscrezioni di wikipedia che riporta tutti i possibili partecipanti all’evento più atteso di fine anno che si svolgerà all’interno del parco 4 di Acciai Speciali Terni

Un vero spettacolo da godere quello che si preannuncia per l’evento di Capodanno, all’interno del parco 4 di Acciai Speciali Terni. A lanciare tutte le indiscrezioni sugli ospiti il portale di Wikipedia dove sono stati già inseriti i possibili protagonisti de ‘L’anno che verrà’. Alla conduzione della diciannovesima edizione del programma di Rai 1, per l’ottava volta, ci sarà Amadeus. Ad affiancarlo, secondo quanto riportato nella pagina specializzata, potrebbero esserci Carlo Conti e Fiorello. Numerosi gli ospiti, come di consueto, i quali si avvicenderanno sul palco. Ecco ciò che riporta Wikipedia: “Maneskin, Ermal Meta, Mobrici, Marcella Bella, Nesli, Red Canzian”. Ed ancora: “Gigi D’Alessio, Massimo Ranieri, Malika Ayane, Fabrizio Moro, Tony Hadley, Claudio Baglioni, Clementino, Cristiano Malgioglio, Irene Grandi, Annalisa, Alex Britti, Gemelli di Guidonia, Nino Frassica, Diodato, Orietta Berti, Achille Lauro e Fedez”.

In attesa degli annunci ufficiali la macchina organizzativa si è già messa in moto da diverso tempo. L’evento di Capodanno potrebbe ospitare fino a 1300 spettatori, all’interno dello spazio adibito per la circostanza. Inoltre per la città sarà un evento dall’enorme potenziale, in termini di spendibilità e marketing territoriale, poiché verranno proposti degli spot per promuovere e veicolare ulteriormente le bellezze locali. Nelle diciotto edizioni pregresse gli ascolti hanno oscillato tra i 4,5 e gli oltre 8 milioni della scorsa. Insomma numeri davvero importanti per un evento davvero atteso, da tutta la città.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capodanno Rai 1, grandi ospiti ad Ast: “Dai Maneskin a Malika Ayane”. Con Amadeus anche Carlo Conti e Fiorello

TerniToday è in caricamento