rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Attualità

Terni “capitale” del Capodanno, boom di ascolti per L’anno che verrà

Il programma di Rai 1 in diretta dall’Ast incassa oltre il 33 per cento di share, il direttore Stefano Coletta: “Dieci milioni di italiani per il brindisi di mezzanotte”

È Terni la “capitale” del Capodanno d’Italia. L’anno che verrà ha infatti vinto la serata televisiva con oltre il 33% di share e la media di sei milioni e mezzo di telespettatori. In 10 milioni (50% di share) si “sono dati appuntamento a mezzanotte sulla nostra rete per brindare con la spontaneità di Amadeus, vissuto come un familiare, un volto amico che rassicura e sa fare compagnia con leggerezza e sobrietà, senza far troppo rumore” commenta Stefano Coletta, direttore di Rai 1.

“È stata una festa che la Rai insieme alla città di Terni e alla Regione Umbria hanno voluto dedicare a tutta la famiglia, con le canzoni italiane di tanti artisti amati trasversalmente, riferimento del passato e del presente, un evento costruito all’interno di una fabbrica, le acciaierie di Terni, simbolo di un Paese che deve continuare a produrre, a abbracciare la normalità’ nonostante la pandemia. Il 2022 parte all'insegna della collaborazione aziendale (Radio1, RaiPlay, e Rai Italia) e dei grandi numeri con l’augurio che possano rimanere tali per l’intera stagione”, dice ancora Coletta commentando i dati di ascolto della trasmissione andata in onda ieri sera, 31 dicembre, dal parco 4 di Ast.

Il capodanno in tv di Rai Uno conquista insomma la serata di fine anno superando - anzi, doppiando - Capodanno in musica, lo show da Bari di Canale 5, condotto da Federica Panicucci che ha raccolto davanti al piccolo schermo 3.055.000 spettatori, pari a uno share del 16,7%.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni “capitale” del Capodanno, boom di ascolti per L’anno che verrà

TerniToday è in caricamento