rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Attualità Centro

Capodanno Rai, si decide sul pubblico: via al vertice decisivo in prefettura

Alle 11 il tavolo tecnico tra istituzioni e forze dell’ordine per stabilire l’organizzazione dell’evento: sul tavolo anche l’ipotesi “porte chiuse”

Giornata decisiva per capire se il capodanno Rai sarà aperto al pubblico o meno. Alle 11 infatti prende il via in prefettura la riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica per definire le modalità di apertura al pubblico per “L’anno che verrà”. Sarà proprio da quella riunione, convocata dal prefetto Emilio Dario Sensi, che si deciderà se aprire alla presenza degli spettatori, se diminuire in maniera sensibile rispetto ai mille posti previsti inizialmente, o se chiudere del tutto. 

A fare da discriminante saranno le nuove disposizioni del governo, che regolano diversamente gli eventi con presenza di pubblico sia all’aperto che in luoghi chiusi. In questo caso all’Ast è previsto uno spazio coperto ma aperto lateralmente. Resta da capire che margini ci saranno rispetto alle nuove normative per la presenza di pubblico, e quanto le istituzioni vorranno procedere in questo senso. Non sarà facile arrivare ad un punto di incontro che compensi da un lato le esigenze di sicurezza e dall’altro quelle di aprire al pubblico, anche se parzialmente, uno spettacolo di livello nazionale come quello del capodanno. Non è escluso però che a prevalere siano le esigenze di sicurezza, soprattutto per via degli aumenti dei casi di positività che caratterizzano Terni in questi giorni: per questo l’ipotesi dello spettacolo a porte chiuse verrà comunque presa in considerazione.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capodanno Rai, si decide sul pubblico: via al vertice decisivo in prefettura

TerniToday è in caricamento