rotate-mobile
Attualità

Carcere di Terni, palestra sott’acqua: “Manca un trattamento dignitoso per gli agenti della penitenziaria”

La denuncia del Sarap, il segretario Roberto Esposito: “Locali impraticabili a causa delle infiltrazioni, la situazione è immutata da due anni” | FOTO e VIDEO

“A distanza di due anni dalla prima denuncia la situazione è immutata: le infiltrazioni d’acqua dal tetto rendono impraticabili i locali della palestra agenti nel carcere di Terni e dunque il personale è impossibilitato a svolgere le proprie attività in quegli spazi”.

A parlare è Roberto Esposito, segretario nazionale del Sarap, Sindacato autonomo ruolo agenti penitenziaria, che porta di nuovo sotto i riflettori la situazione della struttura all’interno della casa circondariale di vocabolo Sabbione.

“I poliziotti usano la palestra anche come modo per far fronte allo stress di un lavoro complesso svolto all’interno delle sezioni detentive – sottolinea il sindacato - Questo intervento a tutela del personale, rafforza il pensiero del Sarap, ossia quello di una dirigenza sempre più spesso autoreferenziale e non rispettosa delle norme e di conseguenza dei diritti del personale che lavora presso le strutture penitenziarie, in questo caso quella di Terni”.

“Il Sarap non è avvezzo a paragoni con l’utenza che gestisce – rileva ancora Esposito - ma in tale circostanza è giusto evidenziare che la carta costituzionale all’articolo 3 garantisce l’uguaglianza formale e sostanziale a tutti i cittadini senza distinzione. Pertanto, ci appare evidente quanto la dirigenza del Sabbione sia molto avveduta ad assicurare la palestra all’utenza che gestisce, piuttosto che al personale di polizia penitenziaria”.

“Sperando che si possa trovare la soluzione migliore nel più breve tempo possibile – si conclude la nota - rimaniamo a sostegno di tutto quel personale che continua a subire mancanze di un trattamento dignitoso”.

palestra carcere terni-2palestra carcere terni2palestra carcere terni1palestra carcere terni3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carcere di Terni, palestra sott’acqua: “Manca un trattamento dignitoso per gli agenti della penitenziaria”

TerniToday è in caricamento