rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Attualità

Cascata delle Marmore, verso l’aumento del costo del biglietto: “Investimenti e copertura delle spese di gestione dei rifiuti”

L’assessore con delega al turismo Elena Proietti: “In cantiere una manifestazione di respiro internazionale che legherà il nostro territorio all’enogastronomia insieme agli sport outdoor”

Un possibile aumento del costo del biglietto, per entrare alla cascata delle Marmore. A preannunciare lo scenario l’assessore con delega al turismo Elena Proietti che porterà tale proposta in giunta, chiedendo di inserirla all’interno del bilancio dell’anno che verrà. Partiamo da un presupposto: il sito naturalistico per eccellenza viaggia su numeri da record, aumentando e ritoccando quelli dello scorso anno. Al 30 novembre infatti gli ingressi sono stati 473500 con 155 mila visite guidate. In pratica in più 10 e 15% confrontando i numeri al 2021.

I dati sono forniti da Elena Proietti che spiega i motivi del possibile aumento del costo del tagliando: “Dato l’altissimo numero di visitatori, soprattutto nel periodo estivo, è altrettanto elevata la quantità di immondizia prodotta. La Taric è una tariffa che ricade sulla città e pertanto occorre intervenire in tal senso. L’idea è quella di aumentare di un euro l’ingresso e così ripartire per singolo tagliando: 50 centesimi destinati alla copertura Taric ed i restanti investirli nella promozione del territorio e degli eventi. Tutto ciò verrà fatto in sinergia con l’assessore Orlando Masselli”.

Oltre alla cascata l’assessore ragguaglia anche sul trend di ingressi a Carsulae. Se computiamo i 14500 accessi il totale è pari a 488 mila considerando anche la cascata. Nei giorni scorsi Elena Proietti aveva affermato come la città debba trovare un brand identitario, sotto il profilo del marketing territoriale, per poter essere maggiormente spendibile. E per cercare di attirare turisti e visitatori si lavora anche al prossimo futuro: “Abbiamo messo in cantiere una manifestazione di respiro internazionale che lega il nostro territorio all’enogastronomia insieme allo sport outdoor. Stiamo andando nella direzione giusta in un’ottica di collaborazione con la Regione Umbria e più nello specifico con l’assessorato al turismo che sta spingendo con la promozione dell’Umbria nel suo complesso e nell’ unicità di ogni territorio”.

Infine l’assessore tiene a precisare: “La collaborazione è forte anche con la Provincia la quale ha contribuito alla realizzazione di alcuni eventi, come ad esempio il Capodanno”. A tal proposito a breve dovrebbero essere annunciati tutti gli ospiti della serata: dai gruppi locali alla band principale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cascata delle Marmore, verso l’aumento del costo del biglietto: “Investimenti e copertura delle spese di gestione dei rifiuti”

TerniToday è in caricamento