Lunedì, 20 Settembre 2021
Attualità Marmore

Cascata delle Marmore, il sentiero panoramico e la chiusura anticipata: “Scelta incomprensibile ed assurda”

L’intervento del circolo Pd Marmore: “L’amministrazione trovi la soluzione per garantire tre ore di apertura in più rispetto all’orario di chiusura delle 18”

foto di repertorio

Il trend in fase discendente della curva pandemica, accende le speranze di una auspicata ripresa, in previsione della stagione più calda. Proprio nei mesi di giugno e soprattutto luglio ed agosto la Cascata delle Marmore rappresenta una delle mete più ambite poiché, essendo sito naturalistico all’aperto, garantisce distanziamento e refrigerio, fornendo anche uno spettacolo davvero unico nel suo genere. Il Circolo Pd di Marmore, focalizza l’attenzione sul sentiero numero cinque, realizzato alla fine degli anni 80 presso il Parco ‘Campacci – Libero Liberati’. Secondo gli esponenti Dem tale tracciato: “Rappresenta un punto di eccellenza nell’offerta turistica di questo territorio, anche e soprattutto per la sua vocazione ambientale e paesaggistica. Da questo sentiero infatti è possibile ammirare sia la conca ternana che la magnifica Valnerina, all’interno di una cornice unica come quella del museo a cielo aperto di archeologia industriale”.

Ed ancora: “Attraverso il supporto di guide abilitate è possibile inoltre visitare alcune grotte del più significativo complesso ipogeo delle Marmore. Si tratta quindi di un luogo da valorizzare sempre di più e che è ormai entrato nel cuore della comunità e dei turisti. Ma oggi che cosa si trova di fronte chi intende fruire del sentiero? La chiusura imposta dal comune alle ore 18”. Secondo gli esponenti del circolo Pd di Marmore: “Crediamo che questa scelta sia incomprensibile ed assurda, soprattutto in questo momento, visto che si sceglie di aprire un sentiero nelle ore più calde del periodo estivo e di mettere i lucchetti negli orari in cui sarebbe possibile fruirne godendo del fresco. Possibile che con gli introiti milionari che provengono dai biglietti per la Cascata o con qualche euro dei parcheggi a pagamento non si riescano ad ampliare gli orari di apertura di questo meraviglioso sentiero? Ma al comune di Terni c’è qualcuno che prima di avallare questa decisione si è fermato un momento a riflettere?” si domandano.

“Chissà cosa ne penserebbe il Ministro del turismo, peraltro già turista in visita alla Cascata, di certe scelte. Auspichiamo – concludono - che l’amministrazione comunale, ormai ridotta ad uno stato di semi-latitanza in questa zona, provi ad impegnarsi per trovare una soluzione per garantire tre ore di apertura in più dal sentiero, visto anche quanto sta accadendo con la ormai nota e triste vicenda del campeggio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cascata delle Marmore, il sentiero panoramico e la chiusura anticipata: “Scelta incomprensibile ed assurda”

TerniToday è in caricamento