menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di repertorio

foto di repertorio

Comune di Terni, la Cascata delle Marmore riapre a piena gittata: apertura quotidiana

L’annuncio dell’amministrazione comunale: “Scongiurare qualsiasi rischio di intaccare i delicati equilibri dell’ecosistema”. Assicurata l’apertura per un’ora al giorno

Un dibattito che si è protratto per diversi giorni fino all'epilogo positivo. La Cascata delle Marmore, a partire da ieri, per la parte restante di aprile e tutto il mese di maggio riaprirà a piena gittata. Tutto ciò avverrà per un’ora al giorno onde evitare di compromettere l’habitat naturale fluviale della vasta area.

Questa decisione – afferma in una nota l’amministrazione comunale - è stata presa di concerto tra i competenti uffici comunali, la Regione e la Erg per scongiurare, in questa situazione di persistente incertezza sulla riapertura del parco e dunque del getto stesso, qualsiasi rischio di intaccare i delicati equilibri dell’ecosistema in questione.

“Del resto, i competenti uffici del comune già dallo scorso 10 aprile avevano avviato una interlocuzione con Erg per garantire una selezionata apertura del getto della Cascata, ben consapevoli della situazione inedita” A tal proposito ne aveva parlato il vicesindaco Andrea Giuli anche dopo la segnalazione della presenza di lucci morti lungo il letto del Nera.

“Non solo. Gli stessi uffici, nei giorni scorsi, hanno coinvolto sull’argomento - oltre alla Regione e all’Erg - anche l’Autorità di Bacino distrettuale dell’Appennino centrale. Dal canto suo, la multinazionale, in una comunicazione al comune, ha affermato di aver sempre garantito il rilascio continuativo dell’acqua anche nel periodo di chiusura del flusso ordinario, attraverso tubi tarati, in grado di sostenere la sopravvivenza degli ecosistemi fluviali esistenti".

Michele Rossi: “Cascata bene prezioso”

Il capogruppo di Terni Civica Michele, che aveva sollevato il problema nei giorni scorsi, dichiara: “La Cascata delle Marmore è un bene così prezioso ed importante per il nostro territorio, in termini di ricchezza turistica, che non ci si può permettere il minimo errore che possa danneggiarlo. 

Da consigliere ho appunto consigliato maggiore attenzione verso il meraviglioso l'habitat del Cascata delle Marmore che con una chiusura così prolungata causa emergenza sanitaria, poteva essere danneggiato, chiedendo che si valutassero eccezionali aperture. Le preoccupazioni mie e dei cittadini evidentemente erano fondate. Sono contento – chiosa - che tutto questo abbia trovato riscontro tecnico e quindi risposta amministrativa. Quando segnalo un problema è sempre per dare un apporto costruttivo alla città.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento