Cassa integrazione all'Ast, lunedì nuovo incontro per far chiarezza sui volumi

Sindacati e vertici si incontreranno nuovamente; oggi l'ad Burelli ha fatto il punto sulla situazione del mercato

Spiegazioni che non hanno pienamente soddisfatto, e che richiedono maggiori approfondimenti. E' questa l'estrema sintesi dell'incontro che si è svolto oggi presso la sede di Confindustria tra i sindacati e l'ad di AST Massimiliano Burelli. Tanto che, al termine della riunione, è stato deciso di fissare un nuovo appuntamento per lunedì 23 settembre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La riunione di oggi era stata indetta per effettuare un esame congiunto sulla cassa integrazione ordinaria. Fim-Cisl, Fiom-Cgil, Uilm, Fismic e Ugl, “dopo una rappresentazione iniziale della situazione di mercato da parte dell'ad di Ast” ed aver ricevuto “conferme sugli impegni dell'accordo di giugno 2019 dove è stato confermato il milione di tonnellate”, hanno chiesto un ultreriore approfondimento rispetto alla produzione dei diversi settori dell'Acciaieria, fissando un nuovo incontro per lunedì 23 settembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nella notte a Terni, commerciante trovato morto nel suo negozio

  • Coronavirus, scuole chiuse a Terni. La rabbia dei genitori: “Impossibile gestire la vita di una famiglia. Avvertiti troppo tardi”

  • Covid, le previsioni che spaventano: tra novembre e dicembre possibili più casi che nella fase 1

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento