rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Attualità

Pastore senza mano, angelo con ali scheggiate e Superman triste: è il “Presepe dei reietti”

Realizzato dal Cenacolo San Marco con materiale di scarto: “Lo abbiamo fatto con le statuine rotte che sarebbero finite in discarica”

Un angelo ha le braccia mozzate e un altro con l'ala scheggiata, poi c’è un Superman triste. Sono alcune delle statuine del "Presepe dei reietti", realizzato dall'Istituto di studi teologici e storico sociali, al Cenacolo San Marco. 

"È il presepe degli scarti, degli ultimi, degli esclusi, realizzato con quelle statuine rotte e ormai vecchie che sicuramente sarebbero finite in discarica", spiega all'Ansa il direttore dell'Istess, Arnaldo Casali. “Vuole avere una una doppia valenza, sia sociale sia ambientale, perché è di recupero. Assieme al presepe dei reietti abbiamo realizzato anche l'albero di recupero, che segue la stessa logica. Anche in questo caso le palline che lo addobbano sono quelle scartate dalle famiglie ternane. Il Natale è da sempre identificato come la festa del consumismo e spesso anche le tante iniziative di beneficenza non rappresentano che l'altra faccia di questo consumismo. Noi, invece vogliamo puntare sul recupero ed è per questo che abbiamo invitato tutti i ternani a portare i loro scarti, gli addobbi e le statuine che non usano più, e che sarebbero destinate sicuramente alla spazzatura".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pastore senza mano, angelo con ali scheggiate e Superman triste: è il “Presepe dei reietti”

TerniToday è in caricamento