rotate-mobile
Attualità

Capodanno in tavola, ecco quanto costerà festeggiare l'arrivo del nuovo anno

Aumenti per cotechino, spumante e frutta secca. La rilevazione di Altroconsumo: “Nonostante il caro spesa spenderemo solo il 2% in più di un anno fa”

Cenone di San Silvestro e pranzo di Capodanno sempre più cari, con aumenti generalizzati che toccano le lenticchie, il cotechino, il salmone affumicato, panettoni e pandori, spumante, champagne e frutta esotica o secca. Lo rileva lo studio condotto da Altroconsumo in oltre 132 punti vendita in quindici regioni italiane, tra cui l’Umbria, con un paniere di prodotti che arriva alla cifra di 270 euro, cioè il 2% in più di un anno fa.

Altroconsumo ha curiosato tra supermercati, ipermercati e discount di 18 insegne diverse di 15 regioni italiane utilizzando i prezzi rilevati da Mkgsm nella settimana dall’11 dicembre al 17 dicembre 2023 e confrontati con quelli rilevati l'anno scorso nella settimana dal 12 dicembre al 18 dicembre 2022. Per i prezzi di panettoni e pandori, invece, i prezzi sono quelli rilevati (sempre da Mkgsm) tra il 13 e il 26 novembre 2023 in 581 punti vendita della grande distribuzione in 18 regioni e sono stati confrontati con quelli rilevati lo scorso anno tra il 14 novembre e l’11 dicembre. Vediamo come sono andate le cose.

Per un chilo di cotechino o zampone, mezzo chilo di lenticchie, 400 grammi di salmone affumicato, una bottiglia di spumante o champange, un chilo di ananas fresco, 400 grammi di datteri e altrettanti fichi secchi, un panettone ed un pandoro si può spendere da 27 euro a più di 270 euro.

In media quest'anno si spenderanno per tutti questi prodotti circa 88 euro a fronte degli 86 euro dell’anno scorso, con un aumento del 2%.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capodanno in tavola, ecco quanto costerà festeggiare l'arrivo del nuovo anno

TerniToday è in caricamento