rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Attualità

Censimento, manca più di una famiglia su due: chi non risponde, rischia multe fino a oltre duemila euro

Su un campione di 3.700 famiglie selezionate a Terni, ha risposto poco più del 45 per cento. C’è tempo fino al 23 dicembre. Ecco come fare

Conclusa il 26 novembre la rilevazione porta a porta del censimento permanente della popolazione e delle abitazioni, le settimane restanti alla chiusura saranno concentrate sulla rilevazione da lista. I servizi statistici del comune di Terni rammentano che “le famiglie che hanno ricevuto la lettera e i solleciti dall’Istat hanno diverse modalità di risposta: possono utilizzare l’on line, telefonare allo 0744.549666, per utilizzare il centro comunale di rilevazione di palazzo Spada o attivare l’ausilio dei rilevatori presso la propria abitazione”.

Ad oggi a Terni delle 3.700 famiglie campione, ha risposto poco più del 45%, quasi dieci punti percentuali in meno rispetto al 2019.

La compilazione autonoma del questionario on line è possibile fino al 13 dicembre utilizzando il sito dell'Istat dopodiché per censirsi le famiglie dovranno contattare il centro comunale di rilevazione a Palazzo Spada telefono 0744-549666 o prendere appuntamento con il rilevatore per effettuare l’intervista anche presso il proprio domicilio. La rilevazione si concluderà su tutto il territorio nazionale il 23 dicembre.

Da Palazzo Spada rammentano ancora che rispondere al censimento è un obbligo di legge e che gli inadempienti sono soggetti a sanzione pecuniaria. In base all'articolo 7, comma 3, del decreto legislativo 322/1989, le sanzioni previste per la famiglia in caso di mancata risposta all’Istat sono nella misura minima di 206,58 euro e massima di 2.065,83 euro.

Per ulteriori informazioni 0744.549666 o 0744.549764-741

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Censimento, manca più di una famiglia su due: chi non risponde, rischia multe fino a oltre duemila euro

TerniToday è in caricamento