rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Attualità

Ternana, gestione del Libero Liberati e Centro sportivo: arrivano le risposte attese dalla politica locale. Lo scenario

La seduta di giunta, la commissione consiliare ed il Consiglio comunale: tre appuntamenti cruciali in queste torride giornate di fine primavera

Tre appuntamenti in sequenza di rilevanza cruciale per il futuro prossimo della Ternana. La giunta comunale di Palazzo Spada si riunirà infatti domani – mercoledì 8 giugno – per esaminare la proposta di delibera concernente la gestione del Libero Liberati. Ai sensi del Decreto Rilancio, la società di via della Bardesca aveva inviato formalmente la richiesta al Comune di prorogare il rapporto concessorio, mediante rideterminazione delle condizioni equilibrio economico-finanziario. Tale accordo dovrebbe coprire due stagioni sportive: 2022/2023 e 2023/2024 andando così a sopperire alla criticità legata alla scadenza della convenzione, datata febbraio 2023.  

Il testo della proposta di delibera a firma Leonardo Latini ed Orlando Masselli: “Servizio sportivo di pubblica utilità di gestione dell’impianto sportivo comunale composto dallo “Stadio Libero Liberati” e dall’adiacente campo sportivo “Giorgio Taddei” sito in Terni. Revoca della propria Deliberazione di Giunta n. 3/2022 per sopravvenuti motivi di pubblico interesse con contestuali nuove direttive politico amministrative finalizzate alla revisione della convenzione prot. n. 38251 del 22/02/2018 ai sensi dell’articolo 216 del D.L. 34/2020”. Una volta approvata la delibera sarà dunque possibile stipulare l’accordo tra le parti.

Successivamente giovedì 9 giugno (ore 9) la prima commissione consiliare verrà chiamata a votare la proposta di delibera concernente la variante del Centro sportivo. In questo caso un passaggio importante, in previsione del prossimo Consiglio comunale. Sempre nella medesima giornata infatti la conferenza dei presidenti si riunirà per programmare i lavori relativi al mese di giugno. Probabile che la prossima seduta venga convocata lunedì 13 giugno con all’interno la proposta di delibera in esame alla commissione denominata: "Variante parziale al Prg parte operativa comparto di Villa Palma per l'alienazione ed attuazione del Nucleo FD3 di proprietà comunale". Una volta superato il duplice step la società potrà pensare di iniziare gli interventi sull’area che sorgerà tra strada del Gioglio e strada Santa Maria la Rocca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ternana, gestione del Libero Liberati e Centro sportivo: arrivano le risposte attese dalla politica locale. Lo scenario

TerniToday è in caricamento