Vigili del fuoco, diciassette ragazzi umbri giurano a Terni fedeltà alla Repubblica Italiana

La cerimonia si è svolta al comando provinciale dei vigili del fuoco di Terni nel rispetto delle regole anticontagio

foto cerimonia

Una grande emozione per i diciassette umbri che da oggi sono diventati Vigili del fuoco. Una cerimonia, svoltasi all’interno del comando provinciale di Terni, nel rispetto delle regole anticontagio. La cerimonia si è tenuta in presenza del viceprefetto di Terni, dottor Andrea Gambassi unico rappresentante delle istituzioni locali, dell’ingegner. Michele Zappia, comandante di Perugia in veste anche di delegato del Direttore Regionale vigili del fuoco dell’Umbria. A fare gli onori di casa il Comandante di Terni ovvero l’ingegnere Giancarlo Cuglietta coadiuvato dai funzionari e personale operativo del comando vigili del fuoco di Terni

La cerimonia a livello nazionale

Dopo nove mesi di intensa formazione, di cui due di stop per l'emergenza connessa al nuovo coronavirus, i 465 allievi Vigili del Fuoco dell'ottantasettesimo corso hanno giurato fedeltà alla Repubblica Italiana in collegamento streaming dai poli di formazione presenti su tutto il territorio nazionale. Presente alla cerimonia nelle scuole centrali antincendio di Capannelle a Roma, il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese che ha sottolineato come: “Il corpo nazionale non solo è parte integrante della storia italiana, ma ne è un’eccellenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I vigili del fuoco - ha continuato il ministro - sono un punto di riferimento saldo per la popolazione e lo hanno dimostrato nell’emergenza sanitaria dove il lavoro delle squadre, oltre all’attività ordinaria, è andato a sostegno degli ospedali, degli enti locali, dei singoli. Siate fieri di questa appartenenza – ha concluso il ministro Lamorgese rivolta ai ragazzi – e del cammino che state per cominciare”. Nei nove mesi di formazione teorico-pratica, gli allievi hanno appreso le conoscenze e le tecniche per poter operare a servizio del cittadino: sicurezza sui luoghi di lavoro, attività di polizia giudiziaria, tecniche di soccorso specifiche come quelle speleo-alpino-fluviali (SAF), di primo soccorso sanitario (TPSS), di autoprotezione in ambiente acquatico (ATP) e di intervento in caso di incidente nucleare, batteriologico, chimico e radiologico (NBCR).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nasce il primo ristorante fantasma in città. L’idea di un giovane ternano: “Voglio contribuire al rilancio del nostro territorio”

  • Ferite al volto e alla testa e una spalla fratturata: anziano aggredito in centro a Terni mentre va a votare

  • Incidente sul raccordo, mezzo pesante si ribalta e viene tamponato: autotrasportatore in rianimazione

  • Turismo, Terni fa il pieno e incassa l’oscar di Volagratis: è la prima tra le dieci mete emergenti del 2020

  • Mercatino di Natale a Terni. Cambia la location dopo le polemiche dello scorso anno: “Via libera a 60 mila euro per gli eventi"

  • Referendum, un plebiscito per il “sì”: i risultati definitivi comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento