rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Attualità

Terni, chiusura temporanea e restyling del Fat Art Club: “Progetto di rinnovamento per un luogo di aggregazione della città”

La gestione del locale sarà direttamente condotta dalla cooperativa Le Macchine Celibi

Il Centro Arti Opificio Siri comunica: “La chiusura temporanea del Fat Art Club a causa di un rinnovo dei locali”. Come viene specificato: “In questo periodo si sta lavorando ad un restyling totale: dalla cucina, al bancone dell’angolo bar ed infine tutta la sala principale, per fornire un’accoglienza ottimale. Nel frattempo si sta pianificando la programmazione di tutti gli eventi: non mancheranno concerti, spettacoli comedy, presentazioni di libri e mostre. L’intenzione è quella di trasformare il locale, per la stagione invernale, in un continuum del Baravai – Anfiteatro Romano, riprendendo in toto la filosofia della gestione delle mansioni e della caratterizzazione di tutti gli eventi”.

Lo scenario: “Oltre alle aperture serali, il nuovo locale sarà disponibile ad accogliere la clientela anche durante gli orari di ingresso ai musei, alle mostre temporanee e al teatro Sergio Secci, per una maggiore coesione degli spazi contenuti all’interno del sistema museale e teatrale del Centro Arti Opificio Siri. La gestione del locale sarà direttamente condotta dalla cooperativa Le Macchine Celibi che comprende il disagio dell’attuale chiusura temporanea, comunque ritenuta necessaria, per portare a termine il progetto di rinnovamento di un luogo considerato forte punto di aggregazione per la città di Terni”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, chiusura temporanea e restyling del Fat Art Club: “Progetto di rinnovamento per un luogo di aggregazione della città”

TerniToday è in caricamento