Chiusura Treofan, corteo di protesta dei lavoratori: "Ternani, venite a sostenerci"

Il sit-in di protesta, organizzato dai sindacati, è programma per il 5 novembre alle ore 10.00 di fronte agli uffici amministrativi dell'azienda.

Un ultimo accorato appello dopo le ultime posizioni apparentemente irremovibili della Jindal che, nel silenzio totale, si sta orientando verso la chiusura del sito ternano.

Questa volta i lavoratori della Treofan, assieme ai sindacati, chiedono alle istituzioni regionali e ai cittadini ternani di partecipare attivamente al sit-in di protesta per sostenere la battaglia per il futuro del polo chimico e di decine di famiglie di operai.

"La RSU Treofan Terni, come già indicato nel comunicato a firma anche delle Segreterie Regionali/Provinciali dell’Umbria - si legge in una nota dei sindacati - informa che il 5 Novembre alle ore 10.00 si terrà un assemblea alla quale sono stati invitati a partecipare le istituzioni regionali e comunali che si terrà di fronte agli uffici amministrativi nel rispetto delle normative anti Covid.

Al termine dell’assemblea i partecipanti sfileranno in corteo all’interno del Polo Chimico fino a Piazzale Donegani per manifestare contro le scelte scellerate di Jindal. Invitiamo tutta la  cittadinanza a partecipare per sostenere la vertenza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Terni il "primato" regionale per ricoveri anche in intensiva. I dettagli

  • Coronavirus e scuola, l’annuncio della presidente Tesei: gli studenti della prima media tornano in classe

  • Giovane donna dorme sotto la fermata dell’autobus, scatta la gara di solidarietà nel quartiere

  • Coronavirus, la regione Umbria rivede la zona ‘gialla’. A Terni crolla il dato degli attuali positivi: oltre centoventi guarigioni

  • Capodanno all'Ast, i nomi delle "star" che si esibiranno a viale Brin. Attesa per il dpcm e l' "incognita pubblico"

  • Sposta le transenne e finisce con l’auto nel cemento fresco, il sindaco: chieda scusa a tutti i cittadini

Torna su
TerniToday è in caricamento