menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di repertorio

foto di repertorio

Ciclopattinodromo, PalaDiVittorio e palestra di Campomaggiore. Le risorse ci sono: “A che punto siamo?”

Il capogruppo del gruppo misto Doriana Musacchi ha presentato tre interrogazioni per accertarsi sui progetti annunciati e concertati

Sport ed infrastrutture: un binomio indissolubile per poter svolgere le attività in piena sicurezza. Il capogruppo del Gruppo Misto Doriana Musacchi, nel corso dell’ultimo consiglio comunale, ha riacceso i fari su Ciclopattinodromo Renato Perona, PalaDiVittorio e palestra di Campomaggiore, dopo che erano stati annunciati i lavori di riqualificazione.

Ciclopattinodromo Renato Perona

Una struttura all’avanguardia che ospiterà i prossimi campionati italiani di pattinaggio, su pista a rotelle, dal prossimo 9 all’11 ottobre. Lo scorso 19 luglio 2019 il consiglio comunale approvò una delibera, all’interno della quale era inserito l’intervento per il restyling che prevede la realizzazione di una palazzina direzionale, accoglienza e di servizio, ad oggi mancante. I lavori ammontano a circa 500 mila euro, di questi 300 mila finanziati dal CONI ed i restanti dal comune. Come sottolinea Doriana Musacchi: “L’opera renderà l’impianto utilizzabile a livello multidisciplinare, capace di ospitare eventi sportivi di caratura nazionale ed internazionale”.

PalaDiVittorio e palestra di Campomaggiore

Sono stati anni gloriosi per il PalaDiVittorio che ha ospitato le gesta delle Ferelle due volte campionesse d’Italia, nella specialità del calcio a cinque. Anche per il palazzetto annunciate e previste novità significative, in virtù dell’abbattimento delle barriere architettoniche, la riqualificazione della facciata e interventi volti a migliorare la sicurezza dell’area esterna. In questo caso il finanziamento, grazie al fondo periferie e sport come per il Ciclopattinodromo, è stato individuato in 150 mila euro di questi 100 a carico del CONI ed i restanti al municipio.

A seguito di ingenti infiltrazioni d’acqua riscontrate si era provveduto, nei mesi scorsi, a sbloccare 180 mila euro di fondi vincolanti per la sistemazione del tetto della palestra di Campomaggiore. In tutti e tre i casi la consigliera Musacchi chiede di conoscere a che punto si trovano questi progetti - già finanziati - che potranno sicuramente apportare benefici ulteriori ai fruitori, una volta ultimati gli interventi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La storia di un’artigiana ternana, dal riciclo del materiale di scarto alla trasformazione in pezzi unici: “Collane, bracciali, orecchini su misura”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento