Cimitero di Terni, i prezzi dei fiori per Ognissanti e le celebrazioni dei defunti

Viaggio tra le bancarelle: ecco quanto si spende per lilium, crisantemi e piante di plastica

La festività di Ognissanti rappresenta la giornata clou per andare al cimitero. Sono migliaia le persone che si recano a trovare i propri cari, soprattutto in prossimità del due novembre, celebrazione dei defunti. Anche a Terni, questa tradizione viene rispettata da generazioni. I parcheggi antistanti si popolano di macchine così come gli autobus aumentano di frequenza ed intensità. 

Progetto senza titolo (2)-3-3

I prezzi dei fiori a Terni

Rispetto allo scorso anno e con l'avvicinarsi delle due giornate più 'calde', non ci sono stati significativi aumenti dei fiori, anzi: i prezzi sono rimasti variabili. Andando un pò in giro per le bancarelle adiacenti al cimitero, si può evincere quanto segue. I crisantemi 'belli-grossi' del nostro territorio variano da 1,80 a 2 euro l'uno. Appena maggiore il costo di quelli provenienti da fuori zona: da 2 a 2,50 euro l'uno. Le piante di crisantemina variano dai 3 ai 7 euro, un mazzo di crisantemina può essere acquistabile al costo di 2,50 euro. Infine, i fiori di lilium partono dal costo unitario di 1,50 euro e quelli 'finti' a 2,50 euro.

Nonostante il maltempo, si è verificato al momento un discreto afflusso al cimitero cittadino, soprattutto nella giornata di ieri. Stamattina le pioggie hanno parzialmente frenato il consueto afflusso dei cittadini ternani e non, anche se, sfruttando il potenziale ponte, si potrà diluire la presenza su più giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • La storia | "I miei inquilini sono morosi da mesi. Sto pagando tutto io". Lo sfogo di una cittadina di Terni

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Inizia il week-end "arancione". Ecco cosa si potrà fare e cosa no

Torna su
TerniToday è in caricamento