rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Attualità

Aspettano 20 anni per un loculo al cimitero, poi pagano ma non basta: “In caso di emergenza, sono altri 700 euro”

Terni, hanno 90 e 91 anni: la prenotazione risale al 2002 ma la consegna slitta – forse – all’estate 2023, anche se intanto hanno già versato diecimila euro. La storia

E dire che sono stati previdenti: vent’anni fa, hanno fatto richiesta per un loculo al cimitero di Terni pensando che a settant’anni questo sarebbe stato sufficiente. E invece, no. Prenotazione nel 2002, pagamento nel 2023, consegna prevista (forse) la prossima estate. E se nel frattempo succede qualcosa? “In caso di emergenza, sono altri 700 euro”.

E pensare che lui e lei, 90 e 91 anni, di euro ne hanno già versati un bel po’: diecimila, iva compresa, per due loculi nell’ala nuova del cimitero di Terni. Rispondendo, in modo tempestivo, alla lettera che è arrivata da Palazzo Spada e in base alla quale, se entro sette/dieci giorni non avessero versato quanto loro richiesto, avrebbero perso il diritto di prelazione. Vent’anni in fumo.

Per questo, lo scorso gennaio chiamano il figlio e si fanno accompagnare in banca per effettuare il versamento. Con un QR code, segno dei tempi. Ma non basta neanche questo a scoraggiarli.

Bene. Con in mano la ricevuta del versamento vanno a Palazzo Spada e sperano di tornare a casa con un documento che attesti che – finalmente – sono proprietari di questo benedetto loculo al cimitero. Ma ancora no. La consegna slitta: da marzo 2023 alla prossima estate. Forse.

E se nel frattempo succede qualcosa? Domanda scaramantica, ma legittima data l’età delle parti in causa. Per una sistemazione provvisoria, eventualmente, servono 700 euro. “Ma sono già compresi in quello che abbiamo versato?”, chiede la coppia. No, sono extra.

E insomma, alla fine dei conti, gli anziani coniugi si ritrovano in mano un bonifico, ma non un contratto che attesta la titolarità del loculo che arriverà, semmai, a lavori finiti e a consegna ultimata. Oltre al rischio di dover pagare qualche altro centinaio di euro prima di poter riposare in pace. Per questo, mai come in questo caso è stato più azzeccato l’augurio: lunga vita a tutti e due.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aspettano 20 anni per un loculo al cimitero, poi pagano ma non basta: “In caso di emergenza, sono altri 700 euro”

TerniToday è in caricamento