rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Attualità

Comune di Terni, civica benemerenza per Valerio Todini: “Godeva di una stima ed affetto straordinari”

Onorificenza alla memoria dello studioso, scrittore e collega scomparso all’età di ventinove anni

Una sala consiliare gremita ha accolto e salutato la consegna della civica benemerenza in memoria di Valerio Todini, nel corso della mattinata di oggi, lunedì 20 febbraio. A consegnare tale onorificenza, ai genitori, il sindaco Leonardo Latini ed il presidente del Consiglio comunale Francesco Maria Ferranti.

Il primo cittadino ha ricordato lo studioso, scrittore e collega, scomparso all’età di ventinove anni:  “Valerio Todini godeva di una stima e di un affetto straordinari da parte di tanti: lo testimonia la sala consiliare gremita stamattina. Era dunque una persona riconosciuta per il suo valore nella nostra comunità. Il senso della civica benemerenza è proprio questo: consegnare a una comunità l’esempio di chi si è distinto all’interno di essa”.

Ed ancora: “Nel caso di Valerio Todini, credo che l’esempio sia soprattutto per i più giovani che in Valerio possono vedere quell’onestà, quella coerenza e quell’altruismo – valori citati anche nel libro su Pertini realizzato dallo stesso Valerio – ma anche qualcosa in più, ovvero un invito alla curiosità e alla cultura, di cui tanto abbiamo bisogno”.

Il Presidente del Consiglio comunale Francesco Maria Ferranti ha ricordato le motivazioni del conferimento: “Cittadino ternano che si è distinto per le sue capacità di studioso e scrittore evidenziate anche da riconoscimenti istituzionali, il cui impegno su tematiche politico - sociali è esempio per le future generazioni".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune di Terni, civica benemerenza per Valerio Todini: “Godeva di una stima ed affetto straordinari”

TerniToday è in caricamento