Clima 'rovente' alla sede ternana della Regione Umbria, condizionatori in tilt

La protesta dei dipendenti all'interno degli uffici del Centro multimediale, il consigliere regionale Emanuele Fiorini all'attacco: "Ho fatto richiesta da giorni, ma nessuno si è ancora fatto vivo e qui si soffoca"

Lavorare con il caldo torrido di questi giorni è faticoso, soprattuttto se in ufficio non si è dotati di un buon condizionatore. Oppure se il condizionatore c'è ma non funziona. E' il caso degli uffici ternani della Regione Umbria, all'interno del Centro multimediale di piazzale Bosco. Il condizionatore non funziona da prima di Ferragosto e uno tra i lavoratori più assidui, il consigliere regionale del Gruppo Misto Emanuele Fiorini, adesso va all'attacco: "Si - spiega - perché ho fatto richiesta per un tecnico e a oggi non si è visto nessuno, impossibile lavorare con questo caldo! Che abbiano rispetto almeno per i miei collaboratori - tuorna- del resto noi paghiamo per l'assistenza!". Vedremo se dopo questa protesta i tecnici si faranno vivi per agguistare il condizionatore.

a2-7

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

Torna su
TerniToday è in caricamento