rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Attualità

Terni, Fabio Ciotti nuovo presidente del collegio sindacale del Servizio Idrico Integrato: "Cda in prorogatio"

“La Sii sta crescendo sotto il profilo della reputazione aziendale sia grazie agli investimenti, che alle iniziative messe in campo sul territorio, dimostrando vicinanza alla comunità” il commento di Carlo Orsini

Un nuovo collegio sindacale per il Servizio Idrico Integrato. L’assemblea dei soci ha infatti indicato Fabio Ciotti (presidente) oltre a Geronimo Cardia, Marco Cremonesi, Caterina Brescia ed Alessia Zenone. Il consiglio d’amministrazione rimane in prorogatio. E’ stato inoltre approvato il bilancio di esercizio relativo allo scorso anno. La seduta, che si è svolta con la partecipazione dell’84% del capitale sociale, si è conclusa con l’approvazione del bilancio all’unanimità dei presenti.

Nel 2023 sono stati fatti investimenti per 16 milioni di euro, risultato raggiunto grazie agli interventi, a cura dei soci operatori Asm, Aman e Umbriadue, che con il loro contributo alle attività di esercizio ed alle manutenzioni, ha determinato fortemente il risultato della società e la qualità del servizio percepiti dai clienti e dal territorio. Gli investimenti per abitante sono aumentati, passando da 49 euro nel 2021 a più di 76 euro nel 2023, valore superiore all’importo medio investito a livello nazionale.

Il presidente Carlo Orsini ha dichiarato: “Esprimo grande soddisfazione per i risultati raggiunti, che reputo lusinghieri. La Sii sta crescendo sotto il profilo della reputazione aziendale sia grazie agli investimenti, che alle iniziative messe in campo sul territorio, dimostrando vicinanza alla comunità. Solo per fare un esempio, vorrei citare il progetto Acqua Amica, dedicato alle nuove generazioni. L’iniziativa, rivolta alle scuole dei 32 Comuni soci della Sii si sta sempre di più consolidando e sta diventando un punto di riferimento per quanto riguarda la sensibilizzazione dei bambini e dei ragazzi sull’uso consapevole della risorsa idrica. Le nuove generazioni rappresentano il nostro futuro ed abbiamo il dovere di insegnare loro l’importanza della sostenibilità ambientale”.

Successivo intervento dell’amministratore delegato Giuseppe Testa: “L’esercizio 2023 restituisce un bilancio che riflette una gestione efficiente dei costi. Abbiamo conseguito un miglioramento dei risultati reddituali, presentando un margine operativo lordo di oltre 15 milioni di euro, circa un milione in più rispetto al 2022. I risultati testimoniano l’impegno costante della società nel raggiungere in maniera capillare gli obiettivi aziendali e soddisfare le aspettative di tutti gli stakeholder. Il nostro impegno è quello di mantenere questo slancio positivo. Per il futuro – conclude - ci sono molti progetti da mettere in campo, continueremo il percorso avviato per migliorare sempre di più il servizio”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, Fabio Ciotti nuovo presidente del collegio sindacale del Servizio Idrico Integrato: "Cda in prorogatio"

TerniToday è in caricamento