rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Attualità

Collescipoli, è ancora polemica per la copertura dei campi da Padel: “Non si può alterare il paesaggio”

La situazione discussa mercoledì mattina in prima commissione: “Il borgo e i suoi residenti vanno rispettati”

Copertura campi da padel nella struttura di Collescipoli, una discussione che va avanti da anni e che è tornata alla ribalta mercoledì mattina in Comune in prima commissione. Il nocciolo della questione ruota sempre intorno al ‘pallone bianco’ di copertura, le autorizzazioni paesaggistiche e anche un’ordinanza di fine dicembre. 

“Collescipoli - afferma Giuseppe Rogari, presidente dell’associazione L’Astrolabio - è una parte di conca ternana rimasta intatta e da tutelare. Ma è stato alterato quanto stabilito dal ministero, visto che si parlava di una schermatura alberata, mentre sono presenti solo alberi di pochi centimetri d’altezza. Il vincolo paesaggistico va fatto rispettare anche per i residenti (il comitato dei cittadini ha spedito una missiva al Comune su rumore e disturbo creato, ndr) che hanno scelto di abitare a Collescipoli per determinate condizioni. Nonostante l’ordinanza, è stato anche organizzato un torneo”. 

A dare precisazioni sull’ordinanza il dirigente comunale all’edilizia privata Claudio Bedini: “Il 28 dicembre ho firmato l’ordinanza di rimozione, la raccomandata è stata trasmessa il 13 gennaio e il 28 gennaio è scaduto il termine per l’ottemperanza. Stamattina è stato effettuato un sopralluogo e la strutture non è stata rimossa”. 

Si passa agli interventi in aula, con le domande su possibili alternative o un incontro con gli imprenditori per venire incontro alle esigenze delle parti effettuati da Mirko Presciuttini e Agnese Passoni (Ap). “Abito lì - dichiara Guido Verdecchia (Ap) - e ricordo che la soprintendenza ha dato giudizio negativo sulla copertura, L’iniziativa privata va sempre aiutata, però i borghi sono una risorsa e farli diventare più brutto può arrecare danno a tutta la comunità ternana. Occorre, inoltre, il rispetto delle norme”. A chiudere il giro, Roberta Trippini (Ap:): “Giusto sentire la controparte, il dirigente Bedini ci ha illustrato per bene la situazione e l’installazione non è approvata. Qui si parla di leggi che vanno rispettate”. 

Sospensione di qualche minuto e bocciatura al voto per l’audizione con la società coinvolta. Ci saranno sviluppi in seguito. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Collescipoli, è ancora polemica per la copertura dei campi da Padel: “Non si può alterare il paesaggio”

TerniToday è in caricamento