San Nicolò, il borgo di Collescipoli celebra il santo patrono: lo splendido omaggio dei residenti

Decorazioni, disegni, fiori, bandiere, gonfaloni. L’intera frazione in festa per celebrare il santo nonostante l’emergenza sanitaria. L’idea lanciata dalla Pro Loco fa il pieno di consensi

foto Collescipoli

Un borgo antico, ricco di fascino e suggestioni. La frazione di Collescipoli celebra San Nicolò (sabato 9 maggio la ricorrenza, ndr) nonostante l’emergenza sanitaria. Purtroppo, a causa delle note criticità legate alla diffusione del virus, tutte le iniziative che ogni anno vengono organizzate non si sono potute concretizzare. I residenti però hanno avuto un’idea altrettanto brillante. L’antico borgo infatti è stato letteralmente imbandito a festa: decorazioni, fiori, bandiere, gonfaloni. Un vero e proprio omaggio al santo patrono. Secondo la tradizione, infatti, gli abitanti del tempo lo avrebbero visto in sella a un cavallo bianco, per difenderli dalle orde barbariche attorno al 569. Una devozione ereditata e conservata di generazione in generazione.

Come nasce l’idea della pro loco di Collescipoli

“Quest'anno dovremo festeggiare il nostro santo patrono da casa”. E’ scritto in un messaggio che il presidente della pro loco, Roberto Laurenzi, ha inviato agli abitanti: “Abbelliamo porte, finestre e balconi con i colori di Collescipoli (giallo e celeste) nel modo in cui a ciascuno di noi piace, usando anche fiori, stoffe, luci e lumi, immagini di San Nicolò e ogni altro materiale che si ha a disposizione. Quindi a partire dal 7 maggio coloriamo di giallo e celeste le vie del borgo come tradizione vuole. Saremo così tutti vicini, anche stando a casa! Condividete questa comunicazione e fate passaparola”.

LE FOTO LUNGO IL BORGO DI COLLESCIPOLI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • La storia | "I miei inquilini sono morosi da mesi. Sto pagando tutto io". Lo sfogo di una cittadina di Terni

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Inizia il week-end "arancione". Ecco cosa si potrà fare e cosa no

Torna su
TerniToday è in caricamento