menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Collescipoli, il borgo dei volontari.  Appello al Comune: faccia la sua parte

La denuncia dell’Astrolabio: “Le uniche opere di manutenzione e decoro urbano le fanno i cittadini. Da Palazzo Spada non abbiamo ricevuto nulla”

Se a Pesaro hanno scoperto una giovane donna giapponese che, con cura, ripuliva le vie della città senza chiedere nulla in cambio, a Collescipoli non sono da meno. “Una bella lezione agli italiani, ma a Collescipoli questo avviene grazie ad alcuni abitanti da oltre un anno”.

Così commenta il presidente dell’associazione L’Astrolabio, Giuseppe Rogari: “Da qualche tempo – precisa -  le uniche opere di manutenzione e decoro urbano nel centro storico di Collescipoli sono da ascriversi ai volontari per Collescipoli e all’associazione culturale l’Astrolabio”.

E infatti numerosi sono stati gli interventi dei volontari: recupero di Fonte Castello, piantumazione di fiori ed essenze arboree, manutenzione all’acciottolato delle strade, verniciatura delle fontane di ghisa dell’ex Saffat e delle ringhiere, pulizia dei luoghi pubblici, recupero portoni antichi, trattamento delle sedute in legno, risanamento del passaggio pedonale, eliminazione delle erbe infestanti sulle mura castellane.

vaso-2“Tutto questo – rimarca - è stato possibile anche grazie al contributo dei residenti e delle associazioni, ma in particolare la nostra, che ha contribuito con ben milleduecento euro. Purtroppo dobbiamo rilevare, che alcune fiorire acquistate con il nostro contributo sono state distrutte dai soliti ignoti. Fatti che si ripetono, come la scorsa settimana quando un mezzo ha rotto un vaso in terracotta in piazza Risorgimento. Fortunatamente si è riusciti a ‘ricomporre i cocci’, utilizzando colle speciali e la buona volontà dei volontari di Collescipoli, ma resta la perplessità sui controlli, visto che l’accaduto è stato proprio di fronte alla sede dei vigili. Dobbiamo constatare che a Collescipoli molti cittadini hanno senso civico, visto che con un il loro contributo economico, ogni settimana una persona pulisce le vie del borgo”.

Per poter avere spazi verdi non abbandonati a sé stessi, i volontari di Collescipoli hanno anche acquistato un decespugliatore.

“Di fronte a questa spinta all’appartenenza, al sentirsi comunità – aggiunge Rogari - la nostra associazione ha compiuto l’ennesimo sforzo finanziario, chiamando una ditta per cancellare le numerose scritte che imbrattavano la zona di porta Sabina e i giardini di via Quinto Granati”.

L’associazione Astrolabio chiede all’amministrazione comunale, “dalla quale non ha ricevuto nulla”, spiega Rogari, di fare la sua parte e di intervenire su quattro tematiche rimaste irrisolte: tra queste, la pavimentazione della spina centrale del borgo e il completamento del restauro delle mura nei due punti transennate per crolli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento