rotate-mobile
Attualità

Terni, la segnalazione: “Collestatte piano invasa dall’erba alta lungo la statale. Destra bandecchiana in continuità con i predecessori”

Intervento di Massimo Leopoldi segretario del Circolo del Partito democratico delle frazioni di Collestatte e Torre Orsina

“Dopo cinque anni di abbandono della destra, la nuova destra bandecchiana è in totale continuità con i suoi predecessori. Lungo la statale Valnerina il tratto fuori dal centro abitato è gestito dall’Anas, ed ha visto nei giorni scorsi un intervento di pulizia dei bordi stradali, seppur tardivo dopo settimane e settimane di erba alta. Nel tratto dentro il centro abitato di Collestatte piano, che per competenza deve essere manutenuto dal comune di Terni, neanche quello.

Siamo ormai alla vigilia della seconda stagione estiva della gestione del nuovo sindaco, e i bordi stradali si presentano in condizioni pessime, con erba alta e piante i cui fusti stanno crescendo sempre più dopo sei anni di incuria delle destre, creando disagi per i residenti e facendo fare alla nostra città figuracce nei confronti dei turisti. Per il sabato del ponte del 25 aprile, quando si è avuta la massima affluenza di visitatori alla cascata, le auto sono state parcheggiate lungo la strada statale da Papigno a Torre Orsina, ovvero per quattro chilometri, e perfino sulle strade di accesso dei borghi di Collestatte e Torre Orsina.

Tanti i disagi, le code, i ritardi, perfino una ambulanza con un paziente ferma nel traffico per interminabili minuti. Tutto ciò si è andato a sommare all’intasamento che si è venuto a creare in viale Brin, dopo la realizzazione della pista ciclabile. Della polizia municipale neanche l’ombra, poiché l’amministrazione ha scelto di impegnare gli agenti tutti allo stadio, lasciando incustodita la più grande attrazione turistica che è la cascata.

Nonostante questo disastro, il comune non ha effettuato nessun intervento a distanza di due settimane da quelle giornate di caos. Ci auguriamo che la nostra continua, ennesima denuncia di questa situazione faccia fare un sussulto di dignità a qualche assessore, che anziché scaldare la sedia si decida a chiamare qualche ufficio per far ripulire immediatamente i bordi stradali di Collestatte piano. E’ una questione di sicurezza per i residenti, e di decoro urbano anche nei confronti dei tanti visitatori della cascata delle Marmore.

Ma cosa ci fate con i soldi della cascata, se i milioni di euro che prendete dai biglietti non li utilizzate manco per pagare un taglio dell’erba lungo la statale nella zona turistica? Il cambiamento. Ad annunciarlo siete stati veramente bravi, e in tanti vi hanno creduto. Alla prova dei fatti con le due diverse destre al governo la città sta andando molto peggio di prima. E in periferia ne paghiamo il prezzo maggiore”.

*Segretario del Circolo PD Collestatte - Torre Orsina

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, la segnalazione: “Collestatte piano invasa dall’erba alta lungo la statale. Destra bandecchiana in continuità con i predecessori”

TerniToday è in caricamento