rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Attualità

Terni, il Comitato di quartiere sulla variante: “Scelta di fine mandato amministrativo. Auspicabile coinvolgere Stefano Bandecchi”

L’incontro a palazzo Spada con l’assessore Marco Iapadre: “Contrari ad alterare un contesto ambientale e abitativo ben organizzato, strutturato e consolidato da quarantacinque anni”

Una delegazione di cittadini del Comitato di Cospea è stata ricevuta, lo scorso 27 giugno, dall’assessore Marco Iapadre presso palazzo Spada. All’ordine del giorno la realizzazione della variante ‘Sud-ovest’ in fase di progettazione che potrebbe interessare direttamente alcuni civici, a stretto ridosso dell’arteria. Una soluzione tratteggiata che ha portato alcuni abitanti a costituire un Comitato spontaneo e dar vita ad una raccolta firme che è scattata nei giorni scorsi, coinvolgendo di fatto anche altri condomini.

Nel corso dell’incontro gli esponenti di Cospea hanno: “Voluto precisare di non essere contrari, a prescindere, alla realizzazione di opere che interessino l’intera comunità ternana”. La loro contrarierà è dettata dalla scelta di una realizzazione che: “Effettivamente comporti un’alterazione ad un contesto ambientale e abitativo ben organizzato, strutturato e consolidato da quarantacinque anni. Ancora più importante considerare quanto sostenuto per curare, abbellire e custodire in modo sempre migliorativo e quanto mai oneroso il parco ambiente”.

Il Comitato ritiene che: “La scelta fatta con la tempestività di un fine mandato amministrativo, potrebbe essere un sicuro problema non solo per il quartiere ma per un eventuale contenzioso futuro verso la nuova Amministrazione comunale. Tutto ciò è stato disponibile e appreso soltanto attraverso comunicazioni digitali unilaterali, senza alcuna forma di condivisione con i residenti coinvolti”. I presenti si sono rivolti all’assessore: “Attraverso un approfondimento ed una verifica dei quattro tracciati esistenti, si possa fare interprete di una scelta più oculata e funzionale per tutto il quartiere. Sarebbe auspicabile che anche il sindaco fosse coinvolto, auspicando nuovi costruttivi e realistici sopralluoghi sul campo”.

A tal proposito: “L’assessore Iapadre si è mostrato sensibile, alle problematiche rappresentate e disponibile a promuovere un approfondimento della questione con gli uffici preposti, impegnandosi a fornire aggiornamenti e ragguagli. Restiamo in attesa della comunicazione che si è riservato di fornire e ringraziamo per la disponibilità sollecita e per la tempestività riscontrata”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, il Comitato di quartiere sulla variante: “Scelta di fine mandato amministrativo. Auspicabile coinvolgere Stefano Bandecchi”

TerniToday è in caricamento