rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
Attualità

Comune di Terni, arriva lo sportello della Soprintendenza: “Attenzione che meritiamo”

Il capogruppo di Terni Civica Michele Rossi annuncia: “Sarà attivato in via sperimentale. Una battaglia civico culturale che orgogliosamente mi intesto”

Uno sportello distaccato della Soprintendenza dell’Umbria arriva a Terni. Nel corso dei lavori odierni in commissione, il vice sindaco Andrea Giuli ha riferito che dal prossimo 23 luglio sarà attivato, in via sperimentale, un ufficio preposto all’accoglienza di tecnici e cittadini.

“Per due martedì al mese e per tutta la durata dell’anno in corso – sottolinea Michele Rossi capogruppo di Terni Civica - presso Palazzo Mazzancolli, sede dell'archivio di Stato, funzionari della Soprintendenza riceveranno tecnici e cittadini. Finalmente come territorio e città otteniamo concretamente quella attenzione che meritiamo al pari di altri. È una battaglia civico culturale la quale, orgogliosamente, mi intesto e di cui vado fiero: oggi la città tutta vince. Ringrazio chi l’ha condivisa e si è poi adoperato per il risultato ottenuto. La speranza – afferma Rossi - è che la presenza fisica possa incrementare l'attenzione della stessa e di tutti (cittadini ed istituzioni ndr) verso il rispetto e la valorizzazione del nostro patrimonio culturale, mettendo finalmente fine a quel mix di menefreghismo ed ignoranza che ha portato a gravi scempi del passato”

La Soprintendenza in Umbria

La Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio dell’Umbria è stata istituita dal luglio 2016, a seguito della riforma ministeriale dell’anno citato. Detiene una competenza su tutto il territorio regionale; nella fattispecie occupandosi di edifici monumentali, beni storici e di complessi archeologici, paesaggistici di rilevante interesse nazionale ed internazionale. I funzionari della Soprintendenza svolgono le seguenti importanti attività: istruttoria andando ad approvare i progetti di restauro riguardanti il patrimonio artistico e culturale. Inoltre verifica della corretta realizzazione degli interventi di manutenzione. Infine ispettiva – per la verifica della conservazione dei beni immobili – e progettazione/direzione dei lavori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune di Terni, arriva lo sportello della Soprintendenza: “Attenzione che meritiamo”

TerniToday è in caricamento