rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Attualità

Piediluco, l’annuncio per il Centro federale di canottaggio: “Ammessi senza riserva per i bandi sport ed inclusione sociale”

L’assessore Benedetta Salvati: “Il progetto proposto è finalizzato ad omologare e rendere funzionale l’impianto sportivo per lo svolgimento di eventi sportivi di rilevanza internazionale”

“Il Comune di Terni è stato ammesso senza riserva, alla fase concertativa-negoziale con il Dipartimento dello Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri per il progetto proposto unitamente alla Federazione Italiana Canottaggio, per il quale è previsto un contributo di 4 milioni di euro”. Ad annunciare la novità l’assessore ai lavori pubblici Benedetta Salvati per un progetto rientrante all’interno dei bandi sport ed inclusione sociali afferenti al Pnrr.

La descrizione: “Il progetto proposto è finalizzato ad omologare e rendere funzionale l’impianto sportivo per lo svolgimento di eventi sportivi di rilevanza internazionale e rendere il centro competitivo e punto di riferimento per la pratica sportiva del canottaggio, sfruttando le condizioni particolarmente favorevoli che offre il lago. Un grazie di cuore alla FIC che ha creduto nel centro di Terni – aggiunge l’assessore - al presidente Giuseppe Abbagnale e a Nunzio Sorrentino con i quali si è un instaurato un rapporto di stima reciproca e di proficua collaborazione e questo ne è l’ennesimo risultato”.

Ulteriore annuncio per il nuovo centro sportivo Polivalente San Giovanni e la riqualificazione dell’impianto Ovidio Laureti. In questo caso il Comune è stato ammesso con riserva. Pertanto l’assessore precisa che: “Nella fase concertativa-negoziale cercheremo di sciogliere tutti i nodi che hanno portato alla riserva e portare a casa anche questi due importanti risultati”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piediluco, l’annuncio per il Centro federale di canottaggio: “Ammessi senza riserva per i bandi sport ed inclusione sociale”

TerniToday è in caricamento