Comune di Terni, stop ai servizi svolti dai volontari civici. La richiesta: “Un nuovo bando per i cittadini interessati da condizioni di difficoltà”

L’interrogazione presentata ai consiglieri del Partito Democratico Francesco Filipponi e Tiziana De Angelis: “Oltre 100 cittadini impegnati in questo servizio interrotto nel mese di marzo”

foto Giacomo Sirchia

“Un nuovo bando per aspiranti volontari civici in particolare per cittadini non percettori del reddito di cittadinanza ma interessati comunque da condizioni di difficoltà”. I consiglieri del Partito Democratico Francesco Filipponi e Tiziana De Angelis si rivolgono alla giunta comunale ed al sindaco Latini presentando un’interrogazione a riguardo.

All’interno dell’atto viene ricordato come fino al mese di marzo, dell’anno in corso: “Erano operativi oltre 100 cittadini che svolgevano incarichi di volontariato”. Inoltre: “Era previsto un rimborso spese utile anche al sostentamento delle persone che svolgevano tali prestazioni. Alcuni tra i volontari civici – ricordano i consiglieri - sono percettori del reddito di cittadinanza mentre altri non sono risultati destinatari di tale sussidio”. L’interruzione: “Dal mese di marzo non vengono più svolti i servizi svolti dai volontari civici. Inoltre ad alcuni di questi, percettori del reddito di cittadinanza, è stata operata una decurtazione al sussidio pari al rimborso spese erogato dal comune”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I consiglieri, oltre a chiedere se ci sia l’intenzione di aprire un nuovo bando per aspiranti volontari, sottopongo all’attenzione di giunta e sindaco ulteriori questioni. Nello specifico: “Conoscere i livelli di integrazione, l’organizzazione e l’attivazione dei i servizi attivati, con particolare riferimento a: le misure di potenziamento dei servizi sociali con le risorse del Fondo Povertà e del PON Inclusione e la strutturazione del servizio. Infine la presenza di accordi istituzionali per l’integrazione con gli altri enti, con particolare riferimento ai Centri per L’Impiego; numero e tipologie ed ambito di sostegno attivati; numero di Progetti Utili alla Collettività avviati”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

  • Il racconto di una mamma: la maestra di mio figlio è positiva al Covid, ecco tutto quello che non funziona nel sistema

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento