Domenica, 21 Luglio 2024
Attualità San Gemini

Caro-bollette, il Comune di San Gemini stanzia fondi per aiutare le famiglie a pagare

Contributi fino a 500 euro, per presentare le domande c’è tempo fino a mezzogiorno del prossimo 28 febbraio

Sono finalizzati ad aiutare le famiglie meno abbienti a pagare le bollette di acqua, luce e gas i fondi stanziati dal Comune di San Gemini che ammontano a 20mila e 489 euro. A riferirlo è la giunta comunale che ha pubblicato un bando per la presentazione delle domande il cui termine scade a mezzogiorno del 28 febbraio.

Per accedere alle sovvenzioni occorre avere un Isee non superiore a 12mila euro e una composizione del nucleo familiare che rientri nei parametri stabiliti dal bando. Per famiglie composte da due persone, sono previsti 300 euro, per quelle da 3 a 4 componenti il contributo sale a 400, mentre per i nuclei da 5 persone in su sono previsti contributi per 500 euro.

“L’ammissione al beneficio - precisa l’amministrazione comunale - verrà effettuata dal responsabile dell’area servizi generali e socio-culturali, previa valutazione istruttoria dell’assistente sociale. Verrà quindi redatta una graduatoria degli aventi diritto in base all’ordine crescente del valore Isee e ai componenti del nucleo familiare. In caso di parità di Isee, verrà data priorità alle famiglie più numerose e con presenza di minori”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caro-bollette, il Comune di San Gemini stanzia fondi per aiutare le famiglie a pagare
TerniToday è in caricamento