In città arrivano 300 parcheggi a pagamento in più. I commercianti insorgono, il Comune: previste agevolazioni

Le strisce blu in centro e nell’area della cascata. Confartigianato: ulteriore penalizzazione. L’assessore Fatale: per gli esercenti biglietti a tariffa ridotta da dare ai clienti

I parcheggi a pagamento aumenteranno, tra centro e zona cascata delle Marmore, ne sono previsti ulteriori 300. Ma i commercianti, i ristoratori e comunque chi possiede un’attività nelle zone con la presenza di strisce blu, avrà delle agevolazioni. A confermarlo è l’assessore al Traffico, Stefano Fatale, che annuncia novità per la delibera ormai prossima, al momento, stoppata in Giunta dopo le lamentele degli esercenti.

“Un’ulteriore penalizzazione - precisa Michele Medori, direttore di Confartigianato - Chi infatti ha un’attività in centro e nella zona della cascata viene colpito direttamente”. Un confronto comunque è già aperto: “Si valuta tutto meglio ora con il bilancio non più congelato e stabilmente riequilibrato”, rimarca Fatale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La questione delle nuove strisce blu riguarda alcune vie del centro, ma anche la zona della cascata delle Marmore. Secondo la convenzione che il Comune ha con Terni Reti per la gestione delle aree di sosta, infatti, sono previsti 1.600 posti a pagamento, così è stabilito nel contratto. Il progetto è quello di “legare acquisti, pranzi e servizi vari al biglietto della sosta”. In sostanza, l’esercente potrà comprare a metà prezzo un kit a suo piacimento di biglietti per le strisce blu e regalarli al proprio cliente, a chi farà shopping se si tratta di un negozio o andrà a mangiare in caso di un ristorante o bar: in pratica si tratta di uno scambio che permette all’operatore economico di essere attrattivo col suo potenziale cliente. L’agevolazione riguarderebbe i parcheggi gestiti con le sbarre, in centro quindi il parcheggio San Francesco, mentre per la cascata ci sarebbe l’opportunità di usufruire di agevolazioni per i circa 170 parcheggi a seconda se si tratta di tariffe orarie o giornaliere, in particolare per il periodo che va da aprile a settembre e per i giorni festivi. Il punto dunque resta caldo, specie dopo le polemiche sollevate dall’altro aumento in vista che riguarda le tariffe per le insegne pubblicitarie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

  • Raccordo Orte-Terni, si apre voragine sulla carreggiata: traffico in tilt ed intervento del personale Anas

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento