Venerdì, 30 Luglio 2021
Attualità

Terni città delle acque, comincia la nuova vita di fontane e fontanelle: via ai lavori

Ok della giunta ad interventi conservativi e di manutenzione. L’assessore Salvati: un piccolo passo per ripristinare il giusto decoro cittadino

Piazza Europa, foto Giacomo Sirchia

Terni città tra le acque e delle acque. La fontana di piazza Tacito è sicuramente il monumento più rappresentativo di u insieme di strutture che per Terni è molto ricco e che si compone di 49 tra lavatoi, abbeveratoi, piccole sorgenti, 106 fontanelle pubbliche di cui alcune di pregio storico, manufatti in ghisa realizzati alle acciaierie e fonderie di Terni e che “oggi rappresentano una testimonianza da tramandare”, 14 fontane ornamentali minori.

“Queste opere e questi impianti – dice l’assessore ai lavori pubblici, Benedetta Salvati - negli ultimi anni non sono stati oggetto di interventi di manutenzione. Noi invece ci stiamo organizzando e stiamo per far partire interventi conservativi e di manutenzione ordinaria”.

La giunta municipale ha infatti dato via ad un piano di interventi conservativi e di manutenzione straordinaria che interesserà tutti questi manufatti. I tecnici dell’ufficio decoro di Palazzo Spada hanno effettuato una ricognizione complessiva sul territorio. “Ora stiamo predisponendo gli atti amministrativi per un accordo quadro del valore di 20mila euro – aggiunge Salvati - attraverso il quale saranno eseguiti interventi di manutenzione ordinaria caso per caso. Un piccolo passo per ripristinare il giusto decoro cittadino, ricordando sempre che Terni, Interamna, è città tra le acque e delle acque, anche quelle delle fontane”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni città delle acque, comincia la nuova vita di fontane e fontanelle: via ai lavori

TerniToday è in caricamento