Comune, primo giorno di lavoro per i volontari civici. Cecconi: “Numero salito a 162”

Si occuperanno della cura del verde pubblico, di servizi culturali, impianti sportivi, servizi scolastici e sociali e anche degli uffici comunali

“Considero una buonissima notizia il fatto che, con una variazione di bilancio tutta interna ai diversi capitoli del welfare, siamo riusciti a recuperare 68mila euro residui (fondi vincolati) per accogliere altre 26 domande, scorrendo naturalmente la graduatoria già predisposta dopo che il bando per i “volontari civici” era scaduto alla fine dell'ottobre scorso”.

A dichiararlo in una nota è l'assessore al welfare ed alla partecipazione Marco Celestino Cecconi.

“In questo modo – continua Cecconi –  il numero dei volontari civici che si metteranno all'opera, per un anno a partire dal 1 dicembre, sale da 136 a 162, un numero senz'altro più in linea con le tante situazioni di pubblica utilità a cui fare fronte”.

Le ore d'impegno mensile richieste sono 48, a fronte di un rimborso spese di 201,60 euro (oltre all'assicurazione-INAIL e quella per responsabilità civile, entrambe a carico del Comune). In questo quadro i 162 volontari civici si occuperanno della cura del verde pubblico (dalla Passeggiata a Marmore e Piediluco), di servizi culturali (biblioteca, pinacoteca, Palazzo Carrara, Palazzo Primavera), impianti sportivi (dal Campo-scuola al 'Paladivittorio'), servizi scolastici e sociali, uffici comunali (Palazzo Spada, Palazzo Pierfelici con relativa portineria e relativo parcheggio, Centro Multimediale, dell'anagrafe e gli altri servizi della nuova sede in Corso del Popolo, ex Foresteria a Piazza Tacito, URP/Sportello del Cittadino di via Roma), di uffici territoriali (le ex circoscrizioni) e di tutti i cimiteri cittadini.

“Del resto – conclude l'assessore – il numero delle richieste ha quasi doppiato le effettive disponibilità: un grande segnale di coesione e forte identità cittadina. Ed è questo che ci ha consentito di incrementare la 'squadra' praticamente di oltre il 20%”.

Allo studio, intanto, un avviso pubblico riservato agli over-75. E la possibilità per tutti, sempre aperta, di prestare la propria opera a titolo completamente gratuito (salvo gli oneri assicurativi, naturalmente coperti dal Comune).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

  • FOTO | Controlli a tappeto fra Terni e Narni. Posti di blocco al confine con la città

Torna su
TerniToday è in caricamento