rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Attualità

Comune di Terni, torna a ‘colpire’ il writer dell’amore: “Città disastrata da buche e voragini e cittadini sempre più arrabbiati”

Il gruppo consiliare del Movimento cinque stelle preannuncia di predisporre un accesso agli atti per capire a quanto ammontano le entrate totali da multe negli ultimi due anni

Una duplice ‘firma’ nel giro di pochi metri. Il writer dell’amore è tornato a colpire o meglio, marchiare con un cuore due buche presenti a Cospea. Era già capitato in altre circostanze in passato e le segnalazioni erano arrivate anche alla nostra redazione. E come accaduto in precedenza l’ignoto creativo ha 'dedicato' le voragini a due donne.

Il gruppo consiliare del Movimento cinque stelle preannuncia di predisporre un accesso agli atti, per capire a quanto ammontano le entrate totali da multe, negli ultimi due anni (2021 e 2022) e come sono stati utilizzati tali fondi. Secondo i pentastellati infatti: “Nell'anno record delle sanzioni, dove il Comune è arrivato ad incassare fino a 10mila euro al giorno (mese di ottobre), non è tollerabile che le strade della nostra città siano disastrate da buche e voragini, come mai si era visto negli ultimi anni. Le segnalazioni di cittadini sempre più arrabbiati ci stanno oramai letteralmente sommergendo”.

Il gruppo consiliare si sofferma sulle criticità: “Un problema che sta mettendo a rischio l'incolumità degli automobilisti e soprattutto di chi per spostarsi, usa i mezzi a due ruote oltre che a provocare pesanti danneggiamenti ai veicoli. Con l'entrata in funzione dell’autovelox di via Lessini e con la motivazione di prevenire gli incidenti stradali, l'amministrazione comunale ha deciso di applicare la tolleranza zero, soprattutto contro i cittadini che si recano al lavoro o a fare delle spese a Maratta con incassi record per le casse comunali arrivando a comminare una multa ogni tre minuti nelle prime settimane della sua installazione”.

Dopo aver ricordato il comma 1 dell’art. 208 del codice della strada, i consiglieri aggiungono: “Se si ha a cuore la sicurezza stradale dei cittadini non si possono solo cospargere autovelox, imboscati a destra e a manca. Si dovrebbe attuare, in special modo, una attenta manutenzione e gestione delle strade con messa a norma della segnaletica. Gli incassi delle multe – concludono - a questo dovrebbero servire non a garantire il pagamento degli aumenti di stipendio, della giunta comunale più pagata di sempre”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune di Terni, torna a ‘colpire’ il writer dell’amore: “Città disastrata da buche e voragini e cittadini sempre più arrabbiati”

TerniToday è in caricamento