rotate-mobile
Attualità

Terni, le associazioni dei cittadini stranieri salutano Bruno Failla: consegnata una targa

L’iniziativa è stata promossa dalle associazioni Namastè L’Arcobaleno e il Mare, Nuovi Orizzonti, associazione Socio-culturale Islamica (Al Huda), Fiore Blu comunità rumena e la Royal International Community, col supporto del Cesvol

La comunità di immigrati e stranieri che vive e lavora a Terni, ha consegnato una targa al questore Bruno Failla, che lascerà la guida della questura alla fine di questo mese. Un gesto molto apprezzato e segno tangibile a sigillo del rapporto costruttivo che si è instaurato fra la comunità straniera della città e le forze dell’ordine. La cerimonia di premiazione si è tenuta alle 19 di oggi - lunedì 27 maggio - alla Cittadella delle Associazioni in Piazza della Pace, un luogo di azione ed integrazione, uno dei quartieri cittadini più fortemente caratterizzati dal multiculturalismo, che anima tutta la zona di Villaggio Italia.

La consegna del riconoscimento è stata l’occasione per dimostrare la gratitudine al questore Failla per la collaborazione dimostrata alle comunità arrivate in città da diverse parti del mondo. L’iniziativa è stata promossa dalle associazioni Namastè L’Arcobaleno e il Mare, Nuovi Orizzonti, associazione Socio-culturale Islamica (Al Huda), Fiore Blu comunità rumena e la Royal International Community, col supporto del Cesvol.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, le associazioni dei cittadini stranieri salutano Bruno Failla: consegnata una targa

TerniToday è in caricamento