Conoscere Terni 2018, ecco le vie con più giovani e quelle con meno residenti

Anticipazione del dossier del Comune di Terni su lavoro, turismo, prezzi e qualche curiosità sui trend e sui gusti dei giovani

Visuale di Terni, Italia - Opera di Gabboss su Wikipedia Italia. In primo piano la fabbrica d'armi

Lavoro, turismo, prezzi. Ma anche flussi turistici, redditi e autovetture. È il dossier “Conoscere Terni 2018”, elaborato dall’ufficio statistica del Comune di Terni coordinato da Simona Coccetta e che sarà presentato nei prossimi giorni.

Eppure una sbirciata al documento è già possibile darla, grazie all’assessore comunale Sonia Bertocco che ne ha pubblicata una piccola selezione sul proprio profilo Facebook: “Allo scadere degli ultimi giorni di un 2018 molto impegnativo – scrive – questa elaborazione ci offre molti elementi utili per conoscere i trend della nostra Terni”.

Ecco dunque i macro dati elaborati sull’anno 2017 che presentano anche qualche curiosità, come le vie più giovani e quelle meno frequentate in città.

Autovetture e inquinamento

Nel 2017 sono state 71 mila 962 le macchine che hanno circolato su Terni e le sue strade, alle quali si aggiungono i circa 14 mila motocicli. Numeri di poco in diminuzione rispetto al 2010, quando circolavano 73 mila 453 macchine e più o meno lo stesso numero di motocicli (13.742).

Per quanto riguarda le autovetture circolanti per standard di emissione inquinante, la maggioranza è rappresentata da Euro 4, Euro 5 ed Euro 3. Di poco inferiore l’utilizzo dei veicoli Euro 6.

Preoccupante ancora la percentuale delle macchine che circolano ad Euro 0 (considerati altamente inquinanti) ed Euro 2.

Le vie più popolose

Ecco il podio delle vie “più popolose” di Terni: apre la classifica via Venti Settembre, con 1957 residenti, segue viale Filippo Turati con 1.890 cittadini e quindi via Marzabotto con 1.775 residenti.

In via Cesare Battisti vivono 1.758 persone, in via Campomicciolo 1.382 e infine in viale Rossini 1.348.

Le vie più anziane…

C’è poi la classifica delle vie con la maggiore percentuale di ultra 75enni: al primo posto viale Rossini (24,9%), seguita da via XX Settembre (18,7%) e via Marzabotto (18,6).

Concludono la lista viale Turati (17%), via Mola di Bernardo (13,4%) e via Campomicciolo (13,1%).

…e quelle più giovani

La maggiore percentuale di bambini e giovani tra i 0 e i 14 anni si registra a Via del Rivo (18,8%), poi in via Gabelletta (17,2%) e quindi in via Cesare Battisti (16,8%).

A pari merito via Campomicciolo con via Ippocrate (15,9%), a chiudere la lista via XX Settembre (14,6%).

Nomi più diffusi

Tra i nuovi nati, benché l’ultimissima moda sia quella di un uso di nomi particolari o caduti in disuso, Terni conferma invece una preferenza più “tradizionale”. Per i maschietti il nome più scelto è Mattia, mentre per le bambine Sofia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Piacciono molto anche i classici Francesco, Edoardo, Lorenzo, Alessandro, Gabriele e Leonardo. Insieme ad Aurora, Giulia, Emma, Camilla, Caterina ed Elena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento