rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Attualità

Consulta giovanile, l’atteso giorno del debutto: “Abbandonare le logiche personali per costruire un percorso comune” GALLERIA FOTOGRAFICA

Prima riunione per l’organo dedicato ai giovani del territorio ternano, nella sala consiliare di Palazzo Spada

Un pizzico di comprensibile emozione, prima di varcare la porta della sala consiliare. Alle 16 di oggi, martedì 7 giugno, è iniziato ufficialmente il percorso dei ragazzi che compongono la Consulta giovanile, uno degli strumenti attraverso i quali il Comune promuove la partecipazione dei giovani alla vita cittadina e la loro formazione alla vita democratica. Alla prima seduta erano presenti il sindaco Leonardo Latini, l’assessore alla cultura Maurizio Cecconelli e Monia Santini, delegata del primo cittadino. Eletto Luca Serantoni come vicepresidente della Consulta mentre Caterina Proietti, Giorgio Tropeoli e Andrea Angelis si divideranno il ruolo di segretario, nel corso di quest’ultimo anno antecedente alle elezioni.  

Il sindaco Leonardo Latini ha salutato i ragazzi presenti, dichiarando a riguardo: “L’obiettivo principale è quello di costruire dei percorsi. Ho pensato di delegare questo incarico ad una persona che ci potesse dedicare appieno (la consigliera Monia Santini ndr). Il Comune è il primo interlocutore nel rapporto con i cittadini. Abbiamo la necessità di ascoltare i giovani. Non solo come ventata di freschezza ma anche come fucina di idee, evitando l’autoreferenzialità. Inoltre è fondamentale accantonare le logiche personali ma pensare e ragionare di gruppo”.

GALLERIA FOTOGRAFICA 

Successivamente l’assessore alla cultura Maurizio Cecconelli, con delega alle politiche giovanili ha aggiunto: “Un momento importante, se lo sapremo gestire bene. Occorre costruire un dialogo concreto e diretto e non pensare solo in ottica di prospettiva. Questo organo ci mette nelle condizioni di capire le esigenze, i bisogni, magari anche come gestire le risorse. Farne parte, per ognuno di voi, è sicuramente un passo in avanti”. Infine Monia Santini ha affermato: “Il cardine di questo organo siete voi” rivolgendosi all’aula. “Se vogliamo vincere, conquistare degli obiettivi è opportuno seguire un indirizzo comune. Pertanto è necessario abbandonare stupidi protagonismi”.

La composizione: Michele Forti (indicato dal polo scientifico didattico di Terni); Antonino Pola (indicato dal polo scientifico didattico di Terni); Antonio Kovach (indicato dal Liceo Scienze Sociali Angeloni), Leonardo Missinato (indicato dal Liceo Scientifico Donatelli), Veronica Fiorelli (indicato dall’I.I.S.P.T.C. Casagrande Cesi), Carlotta Scassini (indicato dal Liceo Classico Tacito), Sofia Djamila Dindalini (indicato dall’ITT Allevi Sangallo), Filippo Formichetti (Associazione Terni Valley, supplente Lorenzo Ranocchiari), Camilla Stefanetti (Ternana Marathon Club ASD, supplente Maria Giulia Sattin), Lorenzo Mazzola (UdU Sinistra Universitaria, supplente Nikita Fantucchio), Francesco Palmiotto (Altrascuola – Rete Studenti Medi, supplente Caterina Bigini), Giorgio Tropeoli (Unione Degli Studenti, supplente Vittoria Astolfi), Giulia Valentini (A.Ge. Associazione Genitori, supplente Francesco Lanari).

Compongono inoltre la Consulta: Andrea De Angelis, Giacomo Straccini, Luca Serantoni, Jessica Liti, Virginia Grisci, Alessandro Picchi, Giordano Domenici, Federico Clementini, Christian Trivelli, Filippo Pesciaioli, Caterina Proietti, Ilaria Brizi, Valentina Persichetti, Riccardo Castaldo, Alessio Moroni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consulta giovanile, l’atteso giorno del debutto: “Abbandonare le logiche personali per costruire un percorso comune” GALLERIA FOTOGRAFICA

TerniToday è in caricamento