menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, 36mila prenotazioni confermate. Prime vaccinazioni nella scuola. Il punto della situazione

Aperta la possibilità di vaccinazione per gli ultra ottantenni, farmacisti, medici e odontoiatri, liberi professionisti, operatori sanitari e socio sanitari, volontari e personale scolastico

Sta entrando nel vivo la campagna di vaccinazione in Umbria contro il covid-19. Secondo i dati riportati sul portale regionale dalla mattina del 26 febbraio sino alle 19:00 dello stesso giorno si sono prenotati 14.271 cittadini di cui 12.559 sono ultraottantenni. 1.712, invece, sono operatori sanitari e personale scolastico. 7.536 prenotazioni sono state gestite tramite il portale web dedicato mente 6.735 direttamente in farmacia.

Il 25 febbraio sino alle ore 19 si sono prenotati 22.317 cittadini. Di questi 17.087 tramite il portale; 5.230 in farmacia.

Sono 19.162 gli ultraottantenni già prenotati e 3.155 gli operatori sanitari e personale scolastico. Nel frattempo si stanno completando le agende di prenotazione dei vari punti vaccinali fino alla fine di maggio per consentire a tutti i cittadini, appartenenti alle categorie che al momento hanno diritto, di potersi prenotare nei prossimi giorni.

La situazione delle tre classi di vaccino

La Regione ha ricevuto 51 vassoi di vaccino Pfizer, 37 sono stati utilizzati, 4 vassoi sono in programmazione per la prima dose la prossima settimana e 13 per la seconda dose, in linea teorica rispetto agli arrivi previsti, a fronte dei 51 vassoi disponibili, ne sono stati pianificati 54.

Per quanto riguarda Moderna le dosi ricevute sono 4.300 e ne sono state utilizzate 2.000, ne rimangono a disposizione 2300 che si sommeranno ad altre 4.300 dosi in arrivo per il 27 febbraio. Di questi vaccini 3.300 saranno assegnati ai medici di medicina generale per la vaccinazione dei pazienti fragili che prenderà il via il primo marzo.

Del vaccino Astrazeneca sono state fornite 15 mila dosi, se saranno rispettati tempi di consegna e numero di dosi, a fine marzo si arriverà 46.300 dosi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento