Martedì, 22 Giugno 2021
Attualità

Coronavirus, a Terni il "primato" regionale per ricoveri anche in intensiva. I dettagli

L'indice Rt di incidenza del virus si sta progressivamente flettendo. Tuttavia a Terni prosegue il picco ricoveri, anche in intensiva.

I dati dell'ultimo bollettino regionale di venerdì 27 novembre sembrano aprire un piccolo spiraglio di ottimismo e indicano una lenta ma progressiva flessione della curva epidemiologica.

La buona notizia è proprio l'indicenza dell'indice di contagio che, nelle ultime ore, è sceso sotto il valore preoccupante di 1. Decisamente incoraggiante è anche il rapporto fra numero di positivi registrati nelle ultime 24, 261 casi, e i tamponi effettuati nello stesso lasso di tempo, 3mila955 in totale, che portano a 6,59 per cento il rapporto fra nuovi positivi e persone testate. 

La situazione a Terni

Tuttavia, a Terni continua il flusso di pazienti che necessitano di ricovero al "Santa Maria" e che lasciano al nosocomio cittadino il triste primato di maggior collettore regionale di casi ospedalizzati.

Al 27 novembre, infatti, sono 118 le persone ricoverate con covid (+1 rispetto al giorno precedente) 21 delle quali in terapia intensiva (-1 rispetto al giorno precedente). Al "Silvestrini" di Perugia, invece, sono complessivamente 115 i pazienti ricoverati con covid (-5 rispetto al giorno precedente) 15 dei quali in terapia intensiva (-3 rispetto al giorno precedente. 

Nelle ultime 24 ore, inoltre, sono decedute con covid al Santa Maria 3 persone. Buone notizie, invece, sul fronte delle guarigioni. Infatti sono stati 115 i casi di pazienti risultati negativi al tampone di controllo, a fronte di 28 nuovi casi di positività. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, a Terni il "primato" regionale per ricoveri anche in intensiva. I dettagli

TerniToday è in caricamento